Phanar GENOCIDIO Bartholomew

gloria a JHWH il vivente di Israele in Eterno ] [ VOI PREFERITE DIRE SEMPRE E CANTARE SEMPRE "ALLELUIA"? ok, si lo so, è molto glorioso! ma, io HO SEMPRE DETTO, sin dalla MIA GIOVINEZZA SEMPRE: "SANTO"! .. e qualcuno continuerà a pagare il terribile prezzo che io ho dovuto pagare, fin dalla mia giovinezza, per continuare a dire dopo di me, sempre "Santo!"
===============
COME MINIMO SONO DEGLI IGNORANTI: la laicità è un principio non negoziabile!
tutto il delitto dogmatico omicida nazista, che la lega araba sharia è oggi? Israele non è mai stato! Anche quando comandavano i Sacerdoti del TEMPIO? Anche allora Israele è stato un laico!
ABOUT “Eretz Israel” (la Terra d’Israele) e “Medinat Israel” (lo Stato d’Israele) ] non possono essere innocenti, perché tutti sanno che il Regno di ISRAELE non si è mai comportato come la LEGA ARABA si sta comportando, contro, le minoranze religiose! ANZI, anche il forestiero aveva gli stessi diritti giuridici del cittadino israeliano, e che, mai in Israele è stata fatta coercizione di tipo religioso! COME QUESTO SPAURACCHIO DI UN TOTALISMO TEOCRATICO POTREBBE ESSERE SVENTOLATO OGGI?
COME MINIMO SONO DEGLI IGNORANTI: la laicità è un principio non negoziabile!
Noi teocratici sionisti per il regno di ISRAELE, noi non rinunceremo mai alla nostra laicità, ed a nessuno dei diritti umani fondamentali, sanciti da ONU nel 1949!
Cosa ONU di islamico sharia nazismo è diventato oggi? la bestia di Obama bene conosce!
Già nell'Antico Testamento, anche se era una società guidata dai religiosi, pur se scritto nella torà, ma, voi credete, veramente, che venissero messi a morte tutti gli adulteri veramente, ecc..? no, non ci credete!
Se il marito metteva le corna alla moglie, voi pensate che il popolo lo accontentava nel mettere a morte la sua moglie in caso di adulterio di lei? siete degli illusi!
Ecco perché venivano chiamati dei rabbini, in caso di pena di morte, per impedire ingiustizie e abusi! MA, TUTTAVIA noi teocratici, noi non ragioniamo con categorie di tipo religioso dogmatico, perché il pluralismo sociale è la base dei valori umanistici!
DIFATTI LA BIBBIA INVITA COLUI CHE AMA DIO, AD ESSERE VIOLENTO CONTRO SE STESSO, E QUINDI A TRASCENDERSI SPIRITUALMENTE NELLA CONVERSIONE! ED è QUESTA LA BASE FONDAMENTALE cioè la distinzione, TRA LA BIBBIA E GLI ALTRI TESTI SACRI IN GENERE.
LA BIBBIA è UNA VIOLENZA CONTRO SE STESSI, PER REALIZZARE LA PRESENZA E LA SANTITà DI DIO IN SE, MA,
GLI ALTRI TESTI SACRI, TALMUD COMPRESO, in genere per lo più, SONO UNA VIOLENZA da fare CONTRO GLI ALTRI: ecco perché al di fuori della Bibbia i testi religiosi sono esoterici e demoniaci! LA DIFFERENZA TRA JHWH HOLY ED IL DEMONIO ALLAH è UNA DIFFERENZA ABISSALE!
"JHWH NON TEME DI PERDERE CLIENTI!"
==========
Arabia Saudita ABD Abdullah AL Abdul Aziz Saud sharia ] come ABD, come AL, tu sei un abominio di profanazione della santità di Dio, infatti, tu fai uccidere, in tutto il mondo i migliori santi e i migliori profeti di Dio Onnipotente: i martiri cristiani!
LA DIFFERENZA TRA JHWH HOLY ED IL DEMONIO ALLAH è UNA DIFFERENZA ABISSALE!
"JHWH NON TEME DI PERDERE CLIENTI!"
============
Allora, quale è lo specifico di una teocrazia in ISRAELE? Prendere il Decalogo di Mosé, che non a caso oltre ad essere una legge positiva, e rivelata, è anche una LEGGE NATURALE e metterlo al principio della Costituzione! E per non tradire la laicità dello Stato, la parola Dio sarà sinonimo della parola: valore di giustizia ( non fare il male che non vuoi ricevere) e valore di Verità (non mentire).. Poi, a secondo della convenienza, possiamo scegliere la forma di governo che più è conveniente per noi, e la possiamo cambiare a seconda della convenienza in futuro, perché, la autorità risiede nel popolo metafisico o teocratico!
Ecco perché la MORALE o Religione, è per la persona, mentre la ETICA è per lo Stato. Ecco perché la impostazione teocratica dello Stato non può tradire mai la sua laicità!
==========
ISRAELE ] non è che, io non vi voglio bene, no! MA, SE voi RIUSCITE A FARE LE VOSTRE COSE SENZA DI ME, NON è MEGLIO? ma, io dubito che, i musulmani si potranno fidare di un ebreo come Re di ISRAELE, almeno, nella fase di contrattazione e di impostazione delle relazioni di alleanza a livello fondativo! Ma la monarchia non serve alla teocrazia di ISRAELE, no, essa serve alla LEGA ARABA, perché, loro non possono costruire un legame definitivo permanente, con un governo democratico transitorio. Quindi, è importante che chi ha costruito la alleanza, lui stesso la mantenga, per i prossimi 50 anni!
UNIUS REI è NEL CUORE DI GERUSALEMME, CHE è PER LA VITA DEL CUORE DEL MONDO, PERCHé SONO TANTI I PROBLEMI DEL MONDO, CHE HANNO NECESSITà DI UN AFFIDABILE POTERE CENTRALE UNIVERSALE!
==== ======
TURCHIA HA UN ESERCITO PIù NUMEROSO DELLA RUSSIA, ED è MEGLIO ARMATO CON LA TECNOLOGIA USA, ERDOGAN NON PUò TIRARSI INDIETRO DALLA SIRIA e dallo Iraq, che ha dilaniato con scienza e coscienza, per imporre la sua unica etnia di ottomani turcomanni sunniti, dato che il genocidio i suoi islamici ISIS al-Nursa, ecc.. lo hanno già fatto per lui! ERDOGAN NON PUò TIRARSI INDIETRO E RINUNCIARE AL SUO NUOVO IMPERO SULTANATO! LA RUSSIA SI DEVE PREPARARE AL PEGGIO! E I COGLIONI EUROPEI DEVONO FUGGIRE ALLA SVELTA! I giochi pericolosi di Erdogan in Siria, 21.02.2016  La guerra siriana, dove gli interessi di tutti gli attori coinvolti sono diametralmente opposti, continua ed è sempre più calda. La tensione al confine turco siriano potrebbe trasformarsi in una pericolosa escalation e, come ritiene Hollande, c’è il rischio di una guerra fra Turchia e Russia.
[ Russia convoca Consiglio di Sicurezza ONU per piani Turchia su invio truppe in Siria ]
La Turchia, mentre bombarda i curdi, dichiara che interverrà in Siria solo nell'ambito di un'azione collettiva. La Russia, dal canto suo, ha proposto in consiglio di sicurezza ONU una risoluzione per fermare i bombardamenti turchi oltre il confine siriano, ma il testo è stato bloccato dagli Stati Uniti e la Francia. Mosca continuerà ad appoggiare Assad nella guerra ai terroristi, perché, è bene ricordare, il nemico comune di tutti in questo caos è il Daesh.
 [ The Independent: Erdogan, brandendo le armi in Siria, ha rovinato la Turchia ]
La Turchia rappresenta così un fattore fondamentale per la partita geopolitica sullo scacchiere siriano. Ora, rimane da capire chi starà ai giochi pericolosi di Erdogan in Siria.
"Erdogan ha investito in Siria un capitale geopolitico tale che per lui perdere in Siria è fuori discussione", ritiene Daniele Santoro, esperto di Turchia, collaboratore della rivista Limes, raggiunto di  Sputnik Italia per una riflessione in merito.
— La Turchia viene accusata di essere un corridoio per i jihadisti diretti in Siria e di comprare il petrolio del Daesh. Possiamo dire che la Turchia fa la guerra più ai curdi che al Daesh?
[ Contrabbando di petrolio del Daesh .. Israele: il Daesh fornisce petrolio alla Turchia già da molto tempo ]
— Possiamo dire così, sicuramente. Per quanto riguarda il petrolio, può essere una cosa verosimile, io ho letto tante cose e non ho mai trovato l'indicativo, bensì il condizionale. Una cosa certa è che la Turchia per un certo periodo ha aiutato parecchio lo Stato Islamico. Il governatore della provincia di Denizli a marzo aveva detto ai media che la Turchia finanzia l'ISIS e offre loro le cure nei suoi ospedali.
All'inizio della guerra siriana, l'obiettivo di Erdogan è sempre stato quello di convincere in qualche modo gli americani ad appoggiare un intervento in Siria. La Turchia non potrebbe intervenire in Siria senza l'appoggio americano. Erdogan ha cercato di agitare la minaccia del regime di Assad per convincerli, ma non ha funzionato. Successivamente ha cercato di rafforzare la minaccia dello Stato Islamico, ma non ha funzionato nemmeno in questo caso.
[ Maria Zakharova: Russia accusa, NATO chiude occhi su violazioni sovranità della Siria dalla Turchia ]
C'è da dire che la Turchia non è l'unico attore che sfrutta lo Stato Islamico a suo favore. Tra tutti gli attori coinvolti nessuno combatte lo Stato Islamico a mio avviso dalla Russia agli Stati Uniti, gli iraniani. Si dice che anche Assad compri il petrolio dal Daesh. Pensiamo alle operazioni russe in Siria, sono dirette quasi esclusivamente contro l'opposizione di Assad e secondo alcuni analisti questo potrebbe rafforzare lo Stato Islamico, perché questo rimarrebbe così l'unico attore arabo sunnita in Siria.
[ Contrabbando di petrolio del Daesh. Ex vice ministro degli Interni greco: tutto conferma il legame tra Turchia e Daesh. ]
— La Turchia però appoggia direttamente i combattenti del Daesh.
— Il sostegno da parte della Turchia all'ISIS c'è stato, si fa bene ad accusare la Turchia dei legami che ha avuto con il Daesh, ma tutti gli attori lo usano a proprio vantaggio. Per quanto riguarda il corridoio ai jihadisti anche qui ci sono pochi dubbi, va anche precisato che in Turchia c'è la guerra e la guerra si fa con i soldati: c'è un corridoio jihadista dalla Turchia. Io capisco che in questo momento la Turchia, soprattutto Erdogan, ha una brutta fama, in qualche misura anche meritata. Si può accusare solo Erdogan, ma ciò non permette di capire il quadro complessivo della situazione. — Come sono cambiati in questo contesto infatti i rapporti tra la Turchia, l'Europa e gli Stati Uniti?
+++ [ Siria, Unhcr: “La Turchia apra i confini per i rifugiati” ]
 — In questo momento la cosa più interessante è il rafforzamento dell'asse tra Turchia e Germania. Tra Ankara e l'Europa in questo momento il problema principale è il flusso dei rifugiati. L'Europa vorrebbe che la Turchia tenesse i profughi siriani, questo però dipende dai numeri. In seguito all'intensificarsi dei combattimenti ad Aleppo sono giunte altre decine di migliaia al confine siriano. Si stima che ne possano arrivare centinaia di migliaia, se il conflitto dovesse intensificarsi. La Turchia con 75 milioni di abitanti ne ha già 3 milioni. Anche se arrivassero i 3 miliardi di euro dall'Europa, è molto difficile che la Turchia riesca ad accogliere altre centinaia di migliaia di profughi. Chiudere la frontiera con la Grecia e la Bulgaria, se il flusso aumenta, è ancora più complicato.
+++ [ Boston Globe: USA devono ammettere che la Russia ha ragione sulla Siria ]
La cancelliera tedesca Angela Merkel ha appoggiato il progetto della zona di sicurezza al nord della Siria, attraverso la quale si potrebbe aiutare i rifugiati siriani in Siria. Anche qui serve l'appoggio degli Stati Uniti, che non credo arrivi presto. Per gli americani la situazione in Siria è il massimo: tutti i potenziali rivali e presunti alleati si stanno combattendo in questo teatro, che poi rimane secondario a livello globale. Questo permette agli Stati Uniti di poter slittare il suo asse geopolitico verso l'Asia, senza rischiare che in Medio Oriente possa emergere una potenza regionale. Non credo che gli Stati Uniti abbiano l'interesse di appoggiare le richieste della Turchia in Siria.
— Dopo l'abbattimento del jet russo da parte dei turchi, come vede i rapporti tra Turchia e Russia in futuro?
— Questi giorni Mehmet Şimşek, il vice primo ministro turco con delega agli affari economici, ha detto che la Russia per la Turchia è un grande amico e che con i russi ci sono sempre stati rapporti cordiali. Lui però chiaramente si occupa di economia. D'altra parte però Davutoglu ha detto che la Russia è un'organizzazione terroristica. C'è un po' di confusione.
+++ [ Il portavoce del Presidente russo Dmitry Peskov: i rapporti tra Russia e Turchia nelle condizioni peggiori dell’ultimo decennio ] [ Purtroppo storicamente i rapporti tra Turchia e Russia, prima tra l'impero russo e quello ottomano, non sono mai stati cordiali. Sono due Paesi rivali geopolitici per eccellenza. Le uniche eccezioni ci sono state negli anni '20 — '30 e poi con Erdogan. La situazione attuale quindi potrebbe essere normalissima da un punto di vista storico, c'è una rivalità secolare tra i due Paesi. Oggi lo stato di questi rapporti è legato alla Siria, perché i due Paesi su quel teatro hanno obiettivi completamente opposti.
Erdogan ha investito in Siria un capitale geopolitico tale che per lui perdere in Siria è fuori discussione. Credo che sia molto complicato che i rapporti possano migliorare, c'è chi sostiene che possano addirittura peggiorare. Non credo nel breve periodo i rapporti si normalizzino, anche se i due Paesi hanno forti rapporti energetici, economici e sociali, visti i numerosi matrimoni misti. C'è anche la necessità della stabilità nel Mar Nero. Sono tutti fattori che potrebbero avere un ruolo importante per la normalizzazione dei rapporti, ma la situazione in Siria impedisce questo processo.
    Correlati:
+++ Della politica di Erdogan restano le rovine
+++ Erdogan nel conflitto siriano ha fatto un buco nell’acqua
+++ Diktat di Erdogan agli USA: “o noi o i curdi”
+++ Che fine farà il caso di Bilal, figlio bolognese di Erdogan: http://it.sputniknews.com/mondo/20160221/2142805/turchia-curdi-siria-usa-russia-situazione-geopolitica.html#ixzz40mpNzoQ0
==========
=============
opposizione turca seguirà l’indagine della Procura italiana sul figlio di Erdogan, 20.02.201, Il Procuratore di Bologna condurrà l’inchiesta sul caso del figlio del presidente turco Bilal Erdogan per riciclaggio di denaro sporco e operazioni illecite. Aykut Erdogdu è il deputato del Partito repubblicano popolare turco (CHP) che ha rilasciato un commento su questo caso a Sputnik Türkiye. "Abbiamo saputo da poco dell'inizio dell'inchiesta, e per ora non disponiamo di dettagli. A suo tempo, lavorando nel servizio pubblico, mi sono occupato di affari legati a truffe finanziarie e riciclaggio di denaro sporco. Per eserienza posso dire che se la Procura italiana ha iniziato questa indagine, porterà alla ricerca delle prove dirette, per cui si occuperà di studiare i flussi di denaro, non solo in Italia, ma anche su scala internazionale."
"In Turchia, qualche tempo fa, per questa questione c'erano prove schiaccianti, ma alla fine tutti gli affari sono stati chiusi, l'inchiesta è stata interrotta. La Procura italiana nell'ambito dell'indagine può rivolgersi alle organizzazioni internazionali, a chiedere anche l'assistenza di paesi come Svizzera, Malaysia, Austria. In questo caso potrebbe essere scoperta la rete finanziaria. In tutti i paesi le indagini giudiziarie in ogni modo sono legate alla politica estera di questi stati." "Per esempio, qualche tempo fa sono state condotte delle indagini riguardo le società che pagavano tangenti in Turchia. Alla fine queste inchieste sono state interrotte, perché alti funzionari pubblici e personalità politiche turche avevano riscosso grandi tangenti. Questa storia non ha ricevuto un appropriato seguito giudiziario, è stata semplicemente archiviata."
"Questa volta si tratta di un'indagine nell'arena internazionale, avviata dalla Procura di un altro paese. Vorrei credere che queste affermazioni non siano reali, e il figlio del presidente della Turchia non sia coinvolto in truffe finanziarie. Ma, purtroppo, per quanto conosco la situazione in Turchia, hanno prove schiaccianti che dicono il contrario."
"Noi terremo d'occhio il corso dell'inchiesta. Per ottenere informazioni dettagliate, noi, come principale partito d'opposizione in Turchia, abbiamo intenzione di mantenerci in contatto sia con il ministero della Giustizia turco, che con quello italiano, se questo non sarà una violazione del principio del segreto istruttorio.": http://it.sputniknews.com/mondo/20160220/2141263/opposizione-indagine-erdogan.html#ixzz40joEszYp

20.02.2016, Così il ministro degli Esteri russo nel colloquio telefonico con il segretario di stato Usa. E aggiunge: "Impedire violazione dell'integrità territoriale siriana". Il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov ha avuto oggi una conversazione telefonica con il segretario di stato americano John Kerry. Lo riferisce il ministero degli Esteri russo in una nota diffusa oggi. 
Il ministro degli Esteri Russo Sergei Lavrov ha sottolineato durante la conversazione l'importanza di non consentire alla Turchia di violare l'integrità territoriale della Siria.
Lavrov — si legge nella nota — ha anche sottolineato che gli atti provocatori compiuti dalla Turchia in violazione della integrità territoriale della Siria "sono inammissibili".
Tra l'altro, i due esponenti politici hanno sottolineato nel corso del colloquio la necessità di un attento coordinamento militare fra Stati Uniti e Russia al fine di offrire un contributo fattivo al raggiungimento di una tregua in Siria. Focus anche su questioni relative alla gestione degli aiuti umanitari e alla pianificata cessazione delle ostilità in Siria, "con l'eccezione della lotta ai gruppi terroristici". Lavrov e Kerry hanno, inoltre, sottolineato alcuni progressi in merito alla distribuzione di aiuti umanitari alle aree più difficili del territorio siriano: http://it.sputniknews.com/politica/20160220/2141540/lavrov-kerry-turchia-siria-aiuti-umanitari.html#ixzz40jpYnfxs

Benjamin Netanyahu, ecco perché: la feccia dell'inferno: Massoni, islamici sharia, farisei, GENDER LGBT, DARWIN scimmie sodomiti, e tutti i pervertiti sessuali: pornocrati e tecnocrati, usurai Farisei, di ogni razza: sono tutti alleati tra di loro, per distruggere Israele, e per sterminare gli israeliani, perché, lo sanno tutti i figli di Satana, e se lo aspettano: un giorno gli ebrei cercheranno la loro identità nella BIBBIA, e noi diventeremo i luridi nella fogna!
NATO attacca RUSSIA

Benjamin Netanyahu, tu senti questa storia! ] quando i gay GENDER Darwin sono andati in una Chiesa ad arrestare un prete (Svezia?) e gli hanno fatto fare 3 mesi di carcere, che, lui leggendo la Bibbia, in Chiesa, lui aveva detto: "la omosessualità consumata a Sodoma? è un peccato per la Bibbia!" POI, TUTTI SANNO CHE, SE NON ESISTE DIO? POI, NON PUò NEANCHE ESISTERE IL PECCATO! CHE QUESTO è IL MOTIVO PER CUI MOLTI VIGLIACCHI, LURIDI PORCI, LORO si SONO FATTI ATEI! Come fanno i GAY, allora, che, loro non credono in Dio a dire: "la Bibbia è peccato!" .. questo è chiaro: loro hanno creduto nella Bibbia di Satana! Quindi, perché i gay lobby piramiche LGBT: loro sono i maggiordomi, di lucifero NWO SPA FED, quindi, noi ci stiamo preparando ad una persecuzione dei GAY GENDER ideologia, contro la società civile! Che un uomo in FACEBOOK diceva: "in base a che cosa, voi date il matrimonio ai gay, ed io non mi posso sposare la mia cagna? anche noi ci amiamo!" e questo è vero: se si rompe la legge naturale, poi, anche quel lurido di MAOMETTO avrà avuto ragione anche lui!
NATO attacca RUSSIA

ABOUT “Eretz Israel” (la Terra d’Israele) e “Medinat Israel” (lo Stato d’Israele) ] dove esite una gerarchia di valori laici condivisi? [ Un’affermazione identitaria che: da ideologia( NWO, TALMUD, TRUFFA: ALTO TRADIMENTO ROTHSCHILD BILDENBERG, NWO BANCHE CENTRALI SPA ) si trasforma in elemento costitutivo del “nuovo” Stato d’Israele (COME ENTITà TEOCRATICA, PLURALISTA, LAICA, DEMOCRATICA, PARTECIPATA: DOVE LA VITA DI OGNI ESSERE UMANO è SACRA AL PUNTO TALE CHE IL REGNO NON SFRUTTA I CITTADINI MA LI SERVE: PERCHé LO SCOPO DEL REGNO è LAVORARE PER LA FELICITà DEI CITTADINI). tutto il contrario: di uno Stato SECOLARE, una visione pornocratica, attuale usurocratico relativistica, nazista imposta dal regime massonico SpA, e islamico nazista sharia, che è "Una forzatura che, rischia di spaccare il paese, soprattutto per ciò che concerne quel 20% della popolazione (oltre 1,3 milioni di persone) che sono israeliani ma non ebrei: gli arabi israeliani. Non usa mezzi termini quell'ignorante di: Tzipi Livni, ministro della Giustizia che Netanyahu ha licenziato giustamente.
NATO attacca RUSSIA

Giappone: piena fiducia a Putin nella risoluzione della questione territoriale. 20.02.2016. è INDISPENSABILE CHE LA RUSSIA SI PREPARI ADEGUATAMENTE, CON ARMI ATOMICHE AD ESSERE PUGNALATA ALLE SPALLE DAL GIAPPONE: CHE SONO SATANISTI FARISEI MASSONI, USURA MONDIALE! QUELLE ISOLE DEVONO DIVENTARE DELLE BASI SOTTERRANEE AL PIù PRESTO! problema territoriale non è semplice. Senza fiducia non si può effettuare un dialogo su questo tema. Per entrambe le parti questa decisione comporta un rischio. Ma con il presidente Putin siamo riusciti a sviluppare relazioni confidenziali. Io mi fido ciecamente di lui. Penso che anche Putin sia consapevole che la risoluzione di questo problema influirà positivamente nello sviluppo della Russia" ha concluso Abe: http://it.sputniknews.com/mondo/20160220/2138571/giappone-fiducia-putin.html#ixzz40j6Ypzoe
NATO attacca RUSSIA

se, LE SCIMMIE SODOMA DARWIN I MASSONI FARISEI USURAI, INIZIANO A FARE LO SCIOPERO DELLA FAME PER TUTTI I LORO DELITTI: DAL GOLPE MAIDAN KIEV, AL POGROM ODESSA, ALLA UCCISIONE DI GIORNALISTI, EPURAZIONE DI OPPOSITORI, ECC.. COMMERCIO PETROLIO DASH, INFILTRAZIONE GALASSIA JIHADISTA MONDIALE, POI, MUOIONO TUTTI DI FAME E SI TOLGONO DAI COGLIONI! Zakharova: The Ministry of Foreign Affairs of the Russian Federation, 20.02.2016( Il portavoce ufficiale del ministero degli Esteri Maria Zakharova ha espresso sulla sua pagina Facebook indignazione riguardo i piani dei deputati dell’Europarlamento di condurre un’azione a sostegno di Nadezhda Savchenko. Si tratta della disponibilità dei parlamentari di 22 paesi, rappresentati al Consiglio d'Europa, di annunciare un giorno lo sciopero della fame in sostegno del pilota ucraino, che, secondo la versione dell'inchiesta, è complice dell'omicidio di due giornalisti russi nel Donbass. Tale dichiarazione, secondo i media, è stata fatta nel briefing a Kiev dal membro della delegazione ucraina all'Assemblea parlamentare del Consiglio d'Europa Vladimir Ar'ev. Maria Zakharova ha definito l'azione pianificata dai parlamentari "sconfinata ipocrisia" e "buffonata politica", che sfocia nella messa in scena dello sciopero della fame. "Gli rimane di intonare una canzone in coro all'entrata dell'Europarlamento" ha scritto Zakharova, citata da RIA Novosti. Il portavoce del ministero degli Esteri russo ha invitato i deputati a stimolare l'indagine sull'omicidio dei giornalisti, invece di "comportarsi come scimmie", se loro credono davvero all'innocenza della Savchenko. A suo parere, questi deputati in realtà sono totalmente indifferenti sia al destino della pilota ucraina, sia a quello dei giornalisti: http://it.sputniknews.com/mondo/20160220/2139090/zakharova-europarlamento-indignazione.html#ixzz40j4irBE9
NATO attacca RUSSIA

IL REGIME BILDENBERG PUò FARE LE VOTAZIONI IN UE, PERCHé, L'ESITO è SEMPRE SCONTATO, A LORO FAVORE, PERCHé, I POPOLI SONO PLAGIATI, MAGDI CRISTIANO ALLAM HA DOVUTO GIURARE NON RIVELARE MAI A NESSUNO, QUELLO CHE SI SAREBBE DETTO IN UNA RIUNIONE A BRUXELLES ! .. E i popoli, loro, tutti LORO COME ME, sono tutti felici a Sodoma UE, di comprare il denaro ad interesse (70% prelievo fiscale), il nostro denaro creato dal nostro Dio Onnipotente Rothschild dal nulla! ] MA SE QUALCUNO FA LE VOTAZIONI SENZA IL LORO PERMESSO? POI, è LA GUERRA! [ Al momento, la Flotta del Mar Nero gestisce tre aeroporti militari: il campo d'aviazione Gvardeyskoye vicino a Simferopol, Belbek e Kacha vicino a Sebastopoli. La sua città di Sebastopoli, ha uno status speciale all'interno della regione; entrambe entrarono nella Federazione Russa, il 21 marzo 2014, dopo che il presidente russo Putin aveva firmato i documenti di riunificazione. La decisione era stata ratificata dopo che il 96% per cento degli elettori Crimea aveva votato per la riunificazione nel referndum confermativo, sostenuto dal movimento di separazione dall'Ucraina: http://it.sputniknews.com/mondo/20160220/2139882/crimea-base-militare-aviazione.html#ixzz40j273pz3
NATO attacca RUSSIA

Benjamin Netanyahu, tu senti questa storia! ] se, 1. io vado su una autostrada? io devo pagare una Spa Rothschild, se, 2. voglio il mio denaro costituzionale? io lo devo pagare ad interessi, ad una Spa Rothschild, se, 3. io voglio telefonare, bere acqua, avere il GAS, la Corrente elettrica, viaggiare, ecc.. ogni servizio? IO DEVO PAGARE SEMPRE UNA SPA ROTHSCHILD, 4. e le truffe sono una storia infinita, su 1000 truffe? soltanto una volta, pagano i danni (ad associazioni consumatori) quindi, alle Spa Rothschild conviene continuare a rubare il popolo! ORA, TU MI DIRAI: "E LO STATO ITALIANO CHE FA lui?" ti dico: " lui FA L'ESATTORE DELLE TASSE PER TUTTE LE SPA ROTHSCHILD OVVIAMENTE! e poiché, gode in modo ddl Cirinnà anale GENDER, poi, tutti gli altri problemi finge che va tutto bene! DA QUESTO PUNTO DI VISTA, di CHE ECONOMIA O di POLITICA, si pensa si possa parlare in Europa? QUESTO è IL REGIME BILDENBERG! quello che sta per succedere in Europa di drammatico, è di la velocemente da venire!
NATO attacca RUSSIA

GIà PER ISRAELE QUALE IDENTITà noi, il mondo, noi dobbiamo scegliere? LI INFETTIAMO TUTTI CON IL VIRUS: "ZIKA GENDER", COSì SI METTONO TUTTI IN POSIZIONE PENETRAZIONE anale sodoma: per pagare le tasse a Rothschild e dare il buon esempio a tutti, E, poi, SI FANNO STERMINARE TUTTI, E così, si tolgono tutti dalle palle: finalmente, tolgono il DISTURBO, E POI I NAZISTI ISLAMICI sharia, VISSERO TUTTI FELICE, prolifici: pidocchi maomettati assassini CONTENTI, ANCHE NEL CALIFFATO DI ROMA? Quella di Bibi non è un azzardo ma una scelta strategica. Il primo ministro israeliano licenzia in tronco due ministri, apre la crisi di governo e va alle elezioni anticipate: data già fissata, il 17 marzo 2015. Stavolta il dilemma pace o guerra, dialogo o pugno di ferro con i palestinesi, non c’entra nulla. Non c’entra neanche la minaccia di una proiezione a Gaza dell’ombra minacciosa dello Stato Islamico di Abu Bakr al- Baghdadi. Sui temi della sicurezza Israele non si spacca: al contrario, si compatta.
NATO attacca RUSSIA

NATO CIA UE USA 666 REGIME BILDENBERG SPA FED NWO SATANA: MONOCULO DI LUCIFERO GENDER ] chi vi ha dato il permesso, di autorizzare Ankara ad invadere la Siria con i terroristi? VOI SIETE TUTTI TESTIMONI DELLA VOSTRA STESSA ROVINA! "Nei giorni scorsi — ha spiegato —, circa duemila combattenti appartenenti a Sultan Murad (la branca di Aleppo delle Brigate siriane turkmene), ad Ahrar ash-Sham e al Fronte al-Nusra sono arrivate ad Azaz dalla Turchia": http://it.sputniknews.com/politica/20160220/2134386/siria-curdi-turchia.html#ixzz40iF6jTxb
NATO attacca RUSSIA
 (modificato)
3/12/2014 Il premier ha aperto una crisi di governo perché vuole ridefinire l’identità dello Stato. Eretz Israel o Medinat Israel: nel voto anticipato di marzo è in ballo il rapporto tra sacralità e laicità. Bibi vuole dare una testa alla pancia del paese. MA IN QUESTO ARTICOLO INFAME: perché contrappone: il concetto di: sacralità del valore della vita umana, a quello di laicità: NON SI DICE CHE, IL PIaNO ONU del 1947 NON SI POTé REALIZZARE, PERCHé I PALESTINESI LO RESPINSERO, CHE, IL LORO PROGETTO DICHIARATO, è SEMPRE QUELLO DI FARE IL GENOCIDIO DI ISRAELIANI, E CHE, CRIMINALI TERRORISTI PALESTINESI ESISTONO, soltanto perché SONO stati imposti: DISONESTAMENTE, DALLA COMUNITà INTERNaZIONALE, DATO CHE, TUTTI I NAZISTI sharia ISLAMICI pervertiti sessuali, nazisti, LEGA ARABA NON DOVREBBERO SUSSISTERE SU QUESTO PIANETA SECONDO IL DIRITTO INTERNAZIONALE! http://www.limesonline.com/la-scelta-di-netanyahu-elezioni-sullidea-stessa-di-israele/67524
NATO attacca RUSSIA

MY HOLY JHWH holy holy holy ] [ io ho cambiato idea, mi fanno schifo, non voglio più comAndare su di loro, chiama un altro Unius REI, oppure, AMMAZZALI TUTTI!
NATO attacca RUSSIA

adesso SANNO TUTTI DI QUALI NAZIONI è LA COLPA DELLA GUERRA MONDIALE! Sei membri del Consiglio di sicurezza ONU respingono la soluzione russa per la Siria. 20.02.2016( Il Consiglio di sicurezza dell’ONU non ha raggiunto l’accordo per proposta della Russia del progetto di risoluzione riguardante la situazione sul confine turco-siriano. Si sono espressi contro 6 paesi su 15: Spagna, Nuova Zelanda, Ucraina, e USA, Francia e Gran Bretagna che hanno il diritto di veto. Secondo il rappresentante permanente del Venezuela all'ONU (presidente del Consiglio di sicurezza a febbraio) Rafael Ramirez, nel corso della discussione, che si è protratta per oltre due ore, "ogni paese ha esposto la propria posizione nazionale". "Abbiamo tempo fino a lunedi (22 febbraio) per avere le reazioni a questa risoluzione, e vedere cosa succederà" ha osservato Ramirez. Il rappresentante permanente degli USA all'ONU Samantha Power ha definito il progetto di risoluzione russo "fuorviante". "Sarebbe utile, se la Russia realizzasse la risoluzione già approvata. Abbiamo lavorato tutti insieme alla risoluzione 2254 a fine anno, siamo tutti uniti per la sua realizzazione, e il sostegno deve essere fatto per la sua attuazione" ha dichiarato Power, citata da RIA Novosti.
Giovedi, la Russia ha presentato al Consiglio di sicurezza dell'ONU il progetto di risoluzione per la Siria che richiede di porre fine all'indebolimento della sovranità di questo paese: http://it.sputniknews.com/mondo/20160220/2134515/onu-respinge-risoluzione-russia-siria.html#ixzz40hV13Jnc
NATO attacca RUSSIA

NO, IO NON ADREI A LETTO CON MOGHERINI, CHE è UNA STUPIDA OCA, NEANCHE SE MI PAGANO! LOL. VOI siete tutti testimoni: lol. gli arabi faranno una feroce guerra mondiale tra di loro, per chi si deve portare nel suo Harem MOGHERINI, ma, lei non doveva ingannarli, lol. doveva dire loro che i suoi capelli biondi: sono di un colore finto! http://www.ansa.it/webimages/img_700/2016/2/11/7b59ec952c5a3204caffadd05ae49f92.jpg
10:36 La Turchia continua a bombardare i curdi in Siria
10:03 Sei membri del Consiglio di sicurezza ONU respingono la soluzione russa per la Siria
09:22 Siria, i curdi: Circa duemila combattenti islamici sono arrivati ad Azaz dalla Turchia
18:33 Arabia Saudita discute i dettagli e la data dell'invio delle truppe in Siria
NATO attacca RUSSIA

SATANA ROTHSCHILD SPA FED, TU HAI LE ORE CONTATE! ] eppure, Bush il Vecchio CAPRONE NWO, lui andava dicendo: "NOI VINCEREMO!" [ QUANDO INCOMINCI A SMANTELLARE LA TANA DELLA ZOCCOLA, OPPURE LA TANA DEL SERPENTE PITONE gender FROCIO? tu sai che, lui prima o poi, sarà costretto a venire fuori, e lui sa, già con certezza inevitabile, che tipo di morte: io gli farò fare! SATANA ROTHSCHILD SPA FED, TU HAI LE ORE CONTATE!
NATO attacca RUSSIA

chi può impedire alla Russia di dare armi atomiche a Siria e IRAQ, dato che, la NATO le ha date alla TURCHIA? [ 09:22 Siria, i curdi: Circa duemila combattenti islamici sono arrivati ad Azaz dalla Turchia ] CHE SE QUALCUNO IN QUALSIASI MOMENTo DECIDESSE DI AGGREDIRE LA TURCHIA? QUESTA SAREBBE SOLTANTO UNA LEGITTIMA DIFESA!
NATO attacca RUSSIA

Sodom Turchia Gomorrah ] il fatto che, il loro sesso è secondo la legge naturale? questo non significa che anche loro non siano i pervertiti sessuali: insieme al loro demoniaco criminale falso profeta!
NATO attacca RUSSIA

perché IO HO PROGETTATO DI UCCIDERVI TUTTI! ] [ non è possibile nella scala dell'infinitamente piccolo, come in quella dell'infinitamente grande poter realizzare per caso tutte le leggi dell'universo, se, poi, nessuno sa dire la origine fondativa della massa cosmica: al suo proncipio generativo! QUINDI, LA VITA PUò ESSERE SOLTANTO UN MIRACOLO creativo di DIO! Dato che la Natura per caso, senza laboratorio, avrebbe fatto la vita biologica DNA, partendo da elementi minerali, e, al contraio, noi non non riusciamo ancora a farla, questa vita biologica in laboratorio intenzionalmente! GLI ATEI EVOLUZIONISTI SONO LE TROIE DI SATANA!
NATO attacca RUSSIA

ISRAELE [ UFFA ] questi satanisti della CIA, sono superstiziosi e fattucchieri e pensano che nei miei canali ci sia una magia! [ mio canale youtube lorenzoJHWH tutt'ora attivo è stato scollegato da questo account! scarola.lorenzo@gmail.com Impossibile accedere a un prodotto Google.. https://support.google.com/accounts/contact/suspended?p=youtube mi aiutate a recuperare il canale? mi aiutate a recuperare il canale?
NATO attacca RUSSIA

ISRAELE 1/2 ] [ Ecco perché, io non leggo mai la Bibbia: perché Dio con me è un chiacchierone! ] [ il Regno di ISRAELE e la superiorità razionale della Bibbia Cristiana, su ogni altro presunto testo rivelato! ] [ se, io uso la metafisica razionale che è la legge naturale e universale ] io dimostro la Santità di JHWH, il Dio vivente di ISRAELE e la Verità della Bibbia, senza nominarli / citarli, mai: neanche, una sola volta! NON SOLO: posso dimostrare falsi, i rari brani AT che i farisei del Talmud hanno introdotto nella Bibbia ebraica. INFATTI, SE IO DICO, semplicemente: "la Verità è non mentire!" io dimostro razionalmente la ESISTENZA di DIO, e distruggo ogni teosofia e ogni relativismo! INFATTI, CHE LA VERITà è NON MENTIRE? è UN DATO RAZIONALE METAFISICO ETERNO ED UNIVERSALE! è VERO che la Bibbia è un libro strizza cervello: ma, è perché Gesù ha detto: "non date le cose sante ai cani, e non date le perle ai porci!" COLORO CHE SONO PREDESTINATI ALL'INFERNO (anche se Vescovi) NON CAPIRANNO MAI LA BIBBIA (e Dio Spirito Santo non parlerà mai a loro attraverso di essa: QUINDI SONO CONDANNATI A LEGGERE LIBRI: non possonno parlare con autorità creativa come me! ), PERCHé, LA BIBBIA è UNA PERSONA: è IL VERBO DI DIO fattosi uomo, in una ragazza ebrea: immacolata concezione!
Ecco perché, io non leggo mai la Bibbia: perché Dio con me è un chiacchierone! Quindi senza dichiarare la mia FEDE in Dio, e senza citare mai la Bibbia, io posso impostare una teocrazia razionale laica universale: che abbia in se tutti i diritti umani, la sacralità della vita, la legge naturale, la legge UNIVERSALE, e quindi tutta la Bibbia viene confermata razionalmente! qUANTA MERDA IDEOLOGICA E RELIGIOSA, CADE VIENE DISTRUTTA SE IO DICO, SEMPLICEMENTE SOLTANTO: "la giustizia è: il male che non vuoi per te? tu non farlo ad un altro!"
NATO attacca RUSSIA

ISRAELE 2/2 ] [ come, perché io sono arrabbiato contro Dio? PERCHé, LUI NON MI HA ANCORA UCCISO LE CENTINAIA DI MILIONI DI CRIMINALI CHE, lui MI HA PROMESSO DI UCCIDERE, ovviamente! è inutile che, noi vogliamo essere ipocriti. ANCHE L'ATEO PIù CONVINTO, DOVRà AMMETTERE IL SOPRANNATURALE, ED IL DIVINO NEL MIO MINISTERO politico di WEBMASTER! tuttavia, il soprannaturale, si va facendo sempre più insistente in questi giorni (anche se io non perdo il mio tempo a parlare di queste stronzate), perché mentre io faccio di tutto per uccidervi, i vostri santi angeli custodi, i miei ministri? Fanno i matti per salvare la vostra vita! MA, IO ODIO LE COSE SOPRANNATURALI, invisibili, ecc.. PERCHé, IO SONO UN LAICO razionale MINISTERO POLITICO UNIVERSALE, quindi io maltratto senza rispetto tutti gli spiriti, senza eccezione: anche se circa i demoni, per loro è impossibile potersi accostare a me: senza rischiare la disintegrazione!
NATO attacca RUSSIA

hanno deciso tutto nella massoneria NWO: per infinocchiare i popoli? hanno chiamato i registi hollywood, e poi, vengono a fare il teatrino cammedia macabra, d'avanti a noi: soltanto perché ci devono fare morire contro la RUSSIA ma, la LEGA ARABA dei nazisti assassini seriali di martiri cristiaani innocenti, è buona per loro!
  00:01   Brexit: Merkel anticristo, un'intesa giusta
  23:43   Cameron, ora raccomando sì a referendum
  23:43   Renzi a Paesi Est, 'serve solidarietà'
  22:44   Brexit: Tusk, accordo all'unanimità
  22:30   Portavoce Tusk, non c'è ancora l'accordo
  22:13   Brexit: Lituania, accordo fatto tra Ue-Gb
NATO attacca RUSSIA

arrestate Narendra Modi non fatelo scappare! ] [ dai dati balistici in nostro possesso noi possiamo dire "NON SONO STATI LORO", e circa il diritto internazionale violato questa storia si può risolvere soltanto con una dichiarazione di guerra della NATO contro l'india! ] [ Latorre posta foto del momento dell'arresto. Scrive il marò: "Questo accadeva il 19 febbraio 2012, 4 anni fa, cioè quando ci portarono in carcere"
NATO attacca RUSSIA

Papa FRANCESCO ha sbagliato in buona fede: ora deve rimediare! ] sputerà Obama ABOMINAZIONE monoculo di Lucifero Spa FED: new Babylon Tower: e il NWO collasserà! ] [ Adesso per rimediare lui deve scomunicare tutte le SpA Banche CENTRALI, con un atto di scomunica formale! ] [ dichiarare chi è cattolico e chi non è cattolico all'interno di una competizione elettorale è un danno contro la Chiesa CATTOLICA, che, oggi non può essere quantificato! [ Team Trump, 'Papa pensi a mura vaticane' Papa 'scomunica' Trump, non e' cristiano. Lui,vergognoso ] quindi il PAPA FRANCESCO, scomunicando Trump, ha santificato i massoni farisei SpA Banche Centrali, gli islamici, e i satanisti della CIA: tutti i criminali del regime massonico Bildenberg! PENSO CHE, LUI ABBIA AGITO ISTINTIVAMENTE: SU UNA VERITà OGGETTIVA: "i bambini che scappano dalla AMERICA LATINA vanno salvati assolutamente!", ma, NON COMPRENDENDO in quella modalità tutto il MALE CHE, lui STAVA FACENDO ALLA CHIESA CATTOLICA! Adesso per rimediare lui deve scomunicare tutte le SpA Banche CENTRALI, con un atto di scomunica formale!
NATO attacca RUSSIA

se, i farisei Rothschild SpA Enlightened FED, Banche CENTRALI, si autoscomunicano da soli, perché il PAPA è il bastardo che non ha il coraggio per farlo? Poi, tutte le religioni, e tutti i Governi del mondo, anche insieme alla Chiesa Cattolica andranno tutti a puttane! ] [ cazzo, nessuno di voi mi potrà sfuggire: perché non ha importanza se loro sono i santi, o se loro sono i satanisti: INFATTI, tutto il mio popolo degli ebrei è con me! https://www.worldwatchmonitor.org/2016/01/4237397/
NATO attacca RUSSIA

arrestate questo criminale per pirateria, e omicidio di suoi pescatori cattolici, e violazione delle leggi internazionali: e tutte le sue calunnie contro i MARò italiani! i rilievi balistici sulle armi dei nostri soldati? lo condannano! NEW DELHI, 20 FEB - Il primo ministro indiano Narendra Modi si recherà il 30 marzo a Bruxelles per partecipare ad un vertice bilaterale Ue-India in cui le parti cercheranno di trovare un accordo per riaprire il negoziato per un Accordo bilaterale sul commercio e gli investimenti (Btia). Lo scrive oggi il quotidiano The Hindu. Citando fonti imprecisate il giornale ricorda che il nuovo vertice, il 13/o, si svolgerà a ben quattro anni di distanza dal precedente tenutosi a New Delhi, e che vi sono ragioni per credere che "questa sarà l'occasione per annunciare formalmente la ripresa dei colloqui miranti alla firma dell'accordo". Lunedì la sottosegretaria al Commercio indiana, Rita Teotia, si recherà a Bruxelles alla testa di una delegazione per incontrare la propria controparte presso la Commissione europea.
NATO attacca RUSSIA

i turchi come gli sharia islamici tutti, loro non si fermeranno, neanche, quando avranno conquistato il mondo, perché, si dediceranno comunque, a cercare apostati GENDER e atei, se, prima non saranno stati sterminati tutti: e l'ISLAM, non verrà condannato come il nazismo stesso! 20 FEB - I bombardamenti dell'artiglieria turca in territorio siriano sono "inaccettabili": lo ha dichiarato il portavoce di Putin, Dmitri Peskov. Rispondendo a una domanda sui bombardamenti di Ankara sulle postazioni curde in Siria settentrionale, Peskov ha precisato che "il Cremlino è preoccupato dalle crescenti tensioni al confine turco-siriano".
NATO attacca RUSSIA

ma QUESTI BASTARDI Bildenberg regime: rothschild spa FED CIA SATANA NON DICONO MAI, IN CHE PUNTO, DEGLI ACCORDI DI MINSK LA RUSSIA VIENE MENO! OVVIAMENTE, IN Donbass NON ESISTE UN CONFLITTO, MA UNA AGGRESSIONE POGROM GENOCIDIO della NATO CON I MERKEL PRAVY SECTOR! Il presidente ucraino, Petro Poroshenko, e il vice presidente americano, Joe Biden, hanno discusso del conflitto nel Donbass, in una conversazione telefonica e "hanno coordinato i loro sforzi per continuare a premere sulla Russia allo scopo di mettere in atto gli accordi di Minsk": lo riferisce la presidenza ucraina.
NATO attacca RUSSIA

in Siria ed IRAQ, io farò affogare in mare di sangue tutta la LEGA ARABA dei assassini sharia il nazismo! ] [ Ankara ierodula NWO ] [ come CHIUDERE tutte le MOSCHEE a anticristo Islam: il nazismo assassino è senza RECIPROCITà! le leggi sulla libertà religiosa in turchia, non sono mininamente soddisfacenti, gli standar europei: neanche per un anticristo come la MERKEL, e tuttavia, rispetto alle leggi naziste e assassine, di tutta la LEGA ARABA, sono migliorative, ma, nessun cristiano può operare in Turchia perché la concreta prospettiva di essere pugnalato o sgozzato è pari al 99,99%.
NATO attacca RUSSIA

Obama NON PUò GIOCARE IL RUOLO DEL SANTONE! ] quì in Siria sharia nazismo ONU? io vi ucciderò tutti! [ SOLTANTO OGGI: Circa duemila combattenti islamici TERRORISTI sono arrivati ad Azaz (Turchia) IN SIRIA. Leggi tutto: http://it.sputniknews.com/politica/20160220/2134386/siria-curdi-turchia.html#ixzz40huUSLUp Siria, Obama chiede a Erdogan e ai curdi moderazione.
In una telefonata al presidente turco Recep Tayyip Erdogan, il presdiente Usa ha anche condiviso con il suo collega l'appello alla Russia e al regime di Assad a fermare i bombardamenti contro i ribelli TERRORISTI GENOCIDIO SGOZZATORI moderati.
NATO attacca RUSSIA

Che fine farà il caso di Bilal, figlio bolognese di Erdogan, al PROSSIMO PASSO FALSO DI ERDOGAN IN TURCHIA, LA RUSSIA NON SI PUò FAR SCAPPARE LA OCCASIONE, DI MACELLARE TURCHIA E ARABIA SAUDITA! (19.02.2016) L’inchiesta aperta in Italia nei confronti di Bilal Erdogan, figlio del presidente turco è un caso politico, oltre che giudiziario. Lo studente Erdogan, che si sarebbe trasferito a Bologna per continuare i suoi studi, è indagato per riciclaggio. Aperta in Italia un’inchiesta contro i traffici illeciti del figlio di Erdogan. Dall'autunno scorso Bilal sarebbe tornato in Italia per completare i suoi studi presso l'università americana Johns Hopkins di Bologna, sui muri della quale dopo l'arrivo di Erdogan figlio sono apparse le scritte "Erdogan assassino", "Erdogan terrorista". Bilal è accusato di riciclaggio di grosse somme di denaro portate in Italia. L'inchiesta partita con un esposto presentato da Murat Hakan Huzan, imprenditore e oppositore del presidente Recep Erdogan, probabilmente non farà luce sui fatti accaduti nel breve periodo. "Sicuramente non sarà un caso che porterà a dei problemi diplomatici", questa è l'opinione di Daniele Santoro, esperto di Turchia e collaboratore di Limes, che in un'intervista a Sputnik Italia sottolinea come siano importanti i rapporti commerciali fra Italia e Turchia. — Daniele, che idea si è fatto sul caso del figlio di Erdogan indagato in Italia per riciclaggio?
— Si tratta di un'inchiesta partita in seguito alla denuncia fatta da un oppositore di Erdogan che si trova in Francia. È un atto quindi dovuto da parte della Procura, che fin dall'inizio caratterizza l'inchiesta in termini politici. Dire se il figlio di Erdogan abbia commesso i reati di cui viene accusato è impossibile, visti i tempi anche della magistratura italiana. Magari si verrà a sapere tra qualche decennio. La cosa interessante della vicenda è che si sostiene che Bilal Erdogan si sia trasferito in Italia con un ingente somma di denaro per preparare poi un'eventuale fuga del padre e del resto della famiglia. Erano voci che circolavano ancora prima delle elezioni 7 giugno, il cui esito sembrava incerto, infatti poi si sono concluse con la mancata vittoria dell'AKP. All'epoca poteva avere senso: se il partito di Erdogan non avesse vinto alle elezioni, cosa che poi è avvenuta, e se gli altri tre partiti avessero raggiunto un accordo per formare un governo, le inchieste che erano state aperte nel 2013 su Erdogan e la sua famiglia avrebbero potuto portare all'arresto o a problemi giudiziari per il presidente. Era possibile ipotizzare che si stesse per preparare il terreno per una fuga. Adesso in questa fase mi sembra fantascienza. — Quindi il retroscena politico della vicenda di Bilal, accusato di aver portato in Italia grandi somme di denaro per preparare poi la fuga del padre è poco convincente? Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan, Erdogan ha costruito il "monopolio della menzogna" — Mi sembra difficile ipotizzare che Erdogan possa a breve perdere il potere ed essere costretto a fuggire all'estero. Anzi, al contrario, oggi si pensa che la Turchia possa tornare alle urne entro la fine dell'anno. Nei sondaggi il partito curdo Hdp è crollato e se questo crollo venisse confermato da eventuali elezioni, il partito di Erdogan potrebbe conquistare una maggioranza tale da poter approvare da solo la riforma della Costituzione in senso presidenziale. Tra le due cose credo sia più probabile che Erdogan possa diventare il presidente di una repubblica presidenziale piuttosto che essere costretto a fuggire all'estero. Questo non toglie che Bilal Erdogan possa aver commesso i reati di cui è accusato. Il retroscena politico mi sembra un po' debole. Prima del 7 giugno ci poteva stare, adesso non credo.
— Secondo lei il caso verrà archiviato? Queste inchieste non porteranno a nulla di concreto, visto il loro aspetto politico?
— Credo che non porteranno a nulla di concreto, poi è difficile saperlo. Sicuramente non sarà un caso che creerà dei problemi diplomatici. Vediamo come si comporta il governo italiano quando c'è da far valere la propria dignità, la vicenda di Regeni in Egitto ne è un esempio. L'Italia e la Turchia hanno importanti interessi commerciali. Qui in Turchia ci sono centinaia di aziende italiane che fanno cose importanti, come il terzo ponte sul Bosforo.
Credo che tra qualche giorno non se ne parlerà più. Bisognerà poi ovviamente vedere gli sviluppi dell'inchiesta: http://it.sputniknews.com/opinioni/20160219/2131293/caso-di-bilal-erdogan.html#ixzz40dv5Z9QD
NATO attacca RUSSIA

ADESSO IL PROGETTO CRIMINALE DEGLI USA SI DELINEA IN TUTTO IL SUO SATANISMO! HANNO DISTRUTTO I DITTATORI ISLAMICI, PER FAR DIVENTARE UNA SOLA ARABIA SAUDITA TUTTA LA LEGA ARABA! ... PRESTO 2MILIARDI DI SUNNITI NAZISTI ASSASSINI SERIALI, MANIACI RELIGIOSI DOGMATICI DEL GENOCIDIO, MARCERANNO CONTRO TUTTO IL RESTO DEL MONDO! Arabia Saudita discute i dettagli e la data dell'invio delle truppe in Siria. 19.02.2016 La data di inizio delle operazioni di terra in Siria non è stata determinata ed è oggetto di dibattito, ha riferito all'agenzia “Sputnik” il consigliere del ministero della Difesa saudita Ahmed Asiri. "Per quanto riguarda la data, proseguono le riunioni degli analisti militari, che determineranno la durata, i luoghi dell'operazione, il numero di soldati e le caratteristiche qualitative della campagna," — ha detto Asiri, segnala "RIA Novosti". In precedenza le autorità saudite avevano annunciato il possibile avvio delle operazioni di terra in Siria all'interno della coalizione internazionale guidata dagli Stati Uniti. E' stato riferito che Riyadh prevede di inviare in Siria diverse migliaia di militari e che l'operazione potrebbe essere effettuata in coordinamento con la Turchia. Le autorità degli Emirati Arabi e del Qatar hanno fatto sapere che sono pronti ad unirsi all'operazione saudita: http://it.sputniknews.com/mondo/20160219/2133843/Guerra-Assad-Turchia.html#ixzz40drP7atD
NATO attacca RUSSIA

Russia convoca Consiglio di Sicurezza ONU per piani Turchia, su invio truppe in Siria. 19.02.2016, Mosca intende introdurre al Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite una bozza di risoluzione di condanna delle azioni che minano l'integrità territoriale e la sovranità della Siria, ha dichiarato la portavoce del ministero degli Esteri Maria Zakharova. "A questo proposito la Russia intende oggi convocare una seduta del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite per discutere la questione e presentare una bozza di risoluzione, in cui si esorta a bloccare tutte le azioni che minano la sovranità e l'integrità della Siria e non conformi alla risoluzione №2254 del Consiglio di Sicurezza ONU: http://it.sputniknews.com/politica/20160219/2133551/Pace-Diplomazia.html#ixzz40dpmRq5s
NATO attacca RUSSIA

se la UE, ritiene legale un GOLPE a Kiev, di cecchini della CIA: PER FARE UN PoGROM DI ODESSA E DELLA PARTE RUSSOFONA DEL PAESE? POI, SU DI TUTTO SI PUò CALUNNIARE, ANCHE, contro UNIUS REI! A partire dallo scorso ottobre il dicastero della diplomazia UE guidato dal commissario Federica Mogherini pubblica ogni settimana un rapporto sulle "campagne di disinformazione" di Mosca. Nell'ultimo rapporto si osserva che da diverse settimane la Germania è finita nel mirino di Mosca. In Europa sicuri: Germania nel mirino della campagna di disinformazione del Cremlino. 19.02.2016)Il Cremlino sta conducendo una campagna di disinformazione contro la Germania? Lo verificheranno i servizi segreti tedeschi: http://it.sputniknews.com/mondo/20160219/2130375/UE-Mogherini-Merkel-geopolitica-Pegida.html#ixzz40doyboJe
NATO attacca RUSSIA

QUESTO è IL VERO PROBLEMA: è quì che io ti stavo aspettando! I TERRORISTI NAZISTI SHARIA MODERATI di Obama, IN REALTà, NON COMBATTONO CONTRO ISIS, IN MODO CREDIBILE, PERCHé, QUESTA è UNA GUERRA sunnita di INVASIONE TURCO SAUDITA della SIRIA: E CON LA GUERRA CIVILE? HA POCO DA SPARTIRE! ed i cosiddetti: "gruppi moderati" sono così islamici SALAFITI WAHHABITI, che, ASSAD non potrebbe mai fare con loro, un governo di coalizione. NON ESISTE UNA PROSPETTIVA POSITIVA, IN tutta QUESTA CRIMINALE OPERAZIONE USA IN MEDIO ORIENTE: se non fare uno sterminio totale della LEGA ARABA nel suo insieme! 19 FEB - Il ministro degli Esteri dell'Arabia Saudita Adel al Jubeir vuole rifornire i gruppi moderati di opposizione in Siria di missili terra-aria. Lo ha detto lo stesso ministro in un'intervista pubblicata sul numero dello Spiegel in uscita domani, di cui è stata fornita un'anticipazione. I missili, secondo al Jubeir, "permetteranno all'opposizione moderata di abbattere elicotteri e aerei del regime".
NATO attacca RUSSIA

Hollande: Londra non può porre veto, Nell'Ue 'andiamo avanti meno numerosi ma più forti'. Tra l'altro, ha ricordato, "ho fatto una proposta di governo della zona euro con un parlamento e un bilancio propri". 1. STOP MASSONI! 2. SOVRANITà MONETARIA EUROPEA, 3. ritornate a fare la CIVILTà EBRAICO CRISTIANA, OPPURE, IO SFASCIO TUTTO!
NATO attacca RUSSIA

IN EFFETTI, NON è FACILE ENTRARE NELLE PORCATE DEI CIRCOLI MASSONICI, ALTO TRADIMENTO COSTITUZIONALE ] [ E' stata mandata a casa senza preavviso e secondo gli osservatori a Parigi in modo un filo brutale. E però Fleur Pellerin, l'ex ministra della Cultura scaricata da François Hollande non ci sta. Intervistata dai media critica il presidente e la "lobby organizzata" dei "salotti parigini". Al suo posto è stata nominata a sorpresa Audrey Azoulay, amica di Julie Gayet, la bionda attrice che è l'ultima fiamma di Hollande.
NATO attacca RUSSIA

lo Stato non può dire che è legale l'adulterio, quindi , la industria del porno si deve accontentare di coppie sposate, quindi, STOP! SONO ABOLITE LE STRAVAGANZE, E I RAPPORTI DI PERVERSIONE SESSUALE: E LA FRUIZIONE DI QUESTE PORCHERIE, SOLTANTO PER DUE ORE DURANTE LA NOTTE! CERTO, IO VI FACCIO DEL MALE, PER QUESTO GIà ADESSO! il problema del condom non si pone! Usa: vince industria porno, niente condom, Autorità sicurezza lavoro bocciano nuove norme http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/nordamerica/2016/02/19/usa-vince-industria-pornoniente-condom_d2afaee6-aedb-4020-a303-22e4e9b85c86.html
NATO attacca RUSSIA

il PAPA Francesco ha colpito TRUMP, nel suo unico errore: di questa campagna elettorale! lui non può chiudere le frontiere ai bambini: sudamericani, che hanno rischiato la morte degli schiavisti, e dei commercianti di organi, per giungere negli USA! ] MA, ASSOLUTAMENTE STANTE IL DELITTO DI SHARIA, è INDISPENSABILE CHE I MUSULMANI DEBBANO ESSERE RESPINTI: E TUTTA LA LEGA ARABA SOFFOCATA NEL SANGUE! [ WASHINGTON, 19 FEB - Il Papa? "A wonderful guy" (una persona meravigliosa): Donald Trump, l'outsider repubblicano per la Casa Bianca, smorza i toni della polemica dopo che ieri il Papa lo aveva 'scomunicato' sostenendo che "non e' cristiano" chi vuole costruire muri, come quello che il magnate vuole erigere al confine col Messico. E, secondo la Cnn, si dice pronto ad incontrarlo "quando vuole", ribadendo che a suo avviso non si tratta di una 'battaglia':
NATO attacca RUSSIA

IN QUESTI TERRITORI PER QUELLO CHE SO IO, IL GENOCIDIO dei NON SUNNITI (ordinato da Erdogan e SALMAN) è STATO FATTO IN MODO SISTEMATICO! QUINDI, NON BISOGNA ESSERE TENERI CON I SOPRAVVISSUTI, ANCHE SE, I CIVILI DEVONO ESSERE SCANSATI: possibilmente, ed anche se, gli USA la devono smettere di uccidere deliberatamente i civili, bombardare scuole e ospedali per incolpare e calunniare la RUSSIA di tutto questo! ] Ong, 15 civili uccisi in raid in Siria, Tra vittime anche 3 minori e una donna. Bilancio potrebbe salire
NATO attacca RUSSIA

si possono sempre convertire al sunnismo così SALMAN darà loro da mangiare invece di sterminarli! ] Yemen, Lancet: 21 milioni di persone su 25 bisogno e assistenza, Manca acqua, tasso malnutrizione tra più alti al mondo [ MA QUESTO NON è UN PROBLEMA PER QUEL BASTARDO DI OBAMA!
=======================
really? ma di quale acount voi state parlando?  a questo account avete distrutto canale youtube molto tempo fa! 25/11/15. Gentile Lorenzojhwh Unius REI, Buone notizie. DigitAlb ha appena ritirato la rivendicazione per violazione del copyright sul tuo video di YouTube. Titolo del video: "Antichrist" Il team di YouTube.. quindi adesso mi restituite il canale che mi avete chiuso?
============================
Usa 2016 Hillary Clinton vince in Nevada. Caucus anche in South Carolina.  Secondo le proiezioni di Associated Press e Nbc. Hillary ai suoi elettori: 'E' la vostra vittoria'. la vittoria delle BANCHE CENTRALI SpA, guerra mondiale a tutti!

e perché i satanisti massoni, Bildenberg NATO USA UE, SpA Fmi, loro si preoccupano sempre della omofobia islamofobia, ma, non i preoccupano, mai della Christianophobia, di: nazismo LEGA ARABA, Abdulla, Bin Abdel Aziz Dracula, Saudi Arabia, Kuwait, Qatar, Bahrain, United Arab Emirates, ONU OIC sharia il nazismo?
Obama te lo dico io: "tu sei la troia di Satana!"
"futuro del centrodestra deve partire dalle primarie" lo ha detto GIORGIA MELONI
====================
Il Governo vuole regalare le case ai rom? 19 giugno 2015. Vogliamo sapere dal Governo e dall’ANCI che cosa significa che l’Esecutivo si farà carico di un fondo per riallocare le famiglie rom e superare i campi.
Il Governo intende regalare case ai rom? E allora perché non ai cittadini italiani non rom che pagano le tasse e che da anni aspettano di poter accedere a una casa popolare? io credo che tutto il centro destra sia, ingessato bloccato dalla leadership di Berlusconi. Io non ho con lui qualcosa di personale! ma, Lui Berlusconi per me potrebbe anche fare il "Padre della Patria" ma, non ha più un ruolo da giocare, se lui non compatta tutto il Centro Destra: con regole chiare, primarie, e sedi di Partito in ogni comune di ITALIA, con questi comitati elettorali "fast food" estemporanei? La nostra proposizione politica di Centro Destra sembra tutta una truffa, agli occhi del popolo, che è il nostro elettorato che ci punisce con l'astensionismo!
=====================
open letter to SILVIO BERLUSCONI ] e perché Dio ti ha dato i soldi, se, tu non vuoi riscattare con essi la tua anima?
===================
[21/6/2015: POVERO NOSTRO PARTITO di FdI di BARI!
[21/6/2015: ad un leader politico ] [ non ho un locale commerciale che può diventare una ipoteca sulla nostra amicizia! Ma, parlare tra di noi, scambiare opinioni, considerare divergenze, ricevere istruzioni, è una mia determinata necessaria, inderogabile esigenza umana di amicizia e collaborazione a cui tu non puoi sottrarti: ti sei preso l'onore di un compito rappresentativo e ne devi sentire le responsabilità del dialogo e del confronto! anche perché, tu non hai mediatori culturali ben istruiti che ti possono rappresentare adeguatamente: COME UN ALTRO TE STESSO! che è questo il tuo vero problema stressante! MA, SE TU AVESSI ALTRI TE STESSO? IO NON TI DISTURBEREI!
===================
Beppe Grillo non può portare la moralità nel popolo italiano facendolo rimanere nel sistema TRUFFA SIGNORAGGIO BANCARIO, massonico usurocratico BILDENBERG REGIME BANCHE SPA CENTRALI, è come portare una ragazza al boRdello e sperare che lei conservi la virtù! è chiaro anche questa circostanza rara può avvenire: INFATTI ESISTE QUESTA CHAT DI GRUPPO!
è un VERO peccato che Beppe GRILLO è a favore del matrimonio tra persone ed animali? (voci di corridoio: DATO DA RISCONTRARE E VERIFICARE), e che si sia rimangiato le sue originali convinzioni auritiane (scienziato Giacinto Auriti)! SE GRILLO NON FOSSE UNA TRUFFA TOTALE? IO SAREI STATO CON LUI. Tutti I NOSTRI LEADER? LORO NON MERITANO DI ESSERE TROPPO STIMATI!
====================
[20/6/2015: per quello che Nicolas Sarkozy, ha fatto contro la Libia e contro l'Italia? lui si dovrebbe suicidare 1000 volte al giorno!
e per quello che gli USA hanno fatto in IRAQ, Cosovo, Nigeria, ecc.. SIRiA, ecc.. con i loro satanisti sauditi? potrebbe scendere soltanto il fuoco dal cielo!
Nicolas Sarkozy, ecco perché nessun politico deve accettare soldi, cosa che tu hai fatto sempre! anche il divorzio te lo sei fatto pagare dagli islamici! un politico che accetta dei doni? deve essere fucilato!
Nicolas Sarkozy, ecco ladrone, tu restituisci tutti i doni che tu hai ricevuto perché sono del popolo!
[20/6/2015: le sinistre sono: 1. la usurocrazia, 2. la distruzione della economia, 3. della moralità, 4. della giustizia sociale.. eppure, vincono perché hanno lottizzato: 1. la pubblica amministrazione, 2. le banche, 3. le cooperative ed hanno: 4. una struttura permanente di par[20/6/2015, 10:14] +39 320 570 8054: [ questi versetti sotto riportati, sono a indicare la violenza e la crudeltà dello Antico Testamento (per persone dalla cattiva coscienza: come se ebrei o cristiani danno una interpretazione fondamentalista a questi versetti per fare morire delle persone), La operazione criminale che si tenta di fare e quella di volere giustificare il Corano, dei paranoici maniaci religosi islamici che è il sistema giuridico di tutta la LEGA ARABA shariah ONU OIC. Tanto per precisare, nessuno dice che la Bibbia è un libro increato, come si dice del Corano, che, non ammette di essere cristicato, e che, fa di ISIS sharia i veri interpreteti del Corano stesso, mentre, tutta la LEGA ARABA sharia, si associa nella sostanza nazista di violazione dei fondamentali diritti umani alla sua stessa galassia jihadista, di cui è responsabile ideologica giuridica e politica! ] [ questi versetti sono riportati per calunniare la Bibbia: ed ovviamente, noi siamo nel contesto dello Antico Testamento, mentre oggi, noi viviamo nel contesto del Nuovo testamento di Gesù (che non abolisce il Vecchio, ma che attraverso la legge dello Amore universale, che Gesù ha introdotto, ha dato di quei versetti violenti la giusta interpretazione), ma farisei talmud satanico segreto, e salafiti shari'a, per predare con il signoraggio bancario e con le loro pervertite religioni, in maniera più o meno ipocrita, ed  occulta i popoli: riportano il Genere umano sempre nel Medio Evo, anzi ancora peggio sempre nel regime giuridico dello Antico Testamento. ] e nel caso dei farisei Illiminati, regime massonico Bildenberg, per gli anglo-americani Rothschild SpA, Fmi, c'è una terribile aggravante, loro spingono i popoli nella immorlità e trasgressione di cose che, loro non fanno (e se le fanno si autogiustificano: dando allo Ebreo una natura ontologica divina), proprio per essere autorizzati ad uccidere i popoli goym attraverso la guerra mondiale, ed attraverso la usura di Stato [ tuttavia, noi del Nuovo Testamento non riduciamo il valore teologico di questi versetti: che rimangono sempre il codice civile del Regno di Dio: del giudizio delle anime, e del giudizio univerale, ecco perché senza REDENZIONE di Cristo sulla Croce? Nessuno potebbe salvarsi! soltanto che, noi non diamo a questi versetti un valore politico giuridico e non mettiamo a morte nessuno, ma, proprio questa è la follia della LEGA ARABA che, ha fatto del suo Islam, il lato ipocrita del ISIS sharia, e loro mettono a morte i cristiani, realmente, che, gli inoocenti martiri cristiani: sono invece: proprio i veri santi di Dio!
[20/6/2015: GENTILE A*** ] il mio sogno rimane sempre la COALIZIONE, e non credo in un successo politico per vie individuali! [ in realtà concedere a 700 euro con tasse incluse, per me non è da ritenere un interesse economico, quanto come una dedizione.. mi dia confema gentile se ha girato il mio messaggio a Davide Bellomo [ a Marcello GEMMATO FdI Fratelli di Italia ] voi avete bisogno di una SEDE politica Regionale PERMANENTE e pensare differentemente sarebbe pura follia! Se, la prendete altrove questa sede, io non mi sentirò offeso? voi non vi sentirete danneggiati essendo io, gratuitamente, a disposizione 8 ore ogni giorno nel mio locale? Se, i 700 euro non si potessero raccogliere, forse che io vi potrei creare dei problemi? CERTO CHE NO! Comunque come concordato, troverai il tempo per venirmi a trovare?
[20/6/2015: il vero dramma è che tra il politico e il popolo in realtà non ci sono figure intermedie di contatto, che il popolo cercando in internet potrebbe trovare: poi, i nostri comitati elettorali estemporanei hanno il sapore della truffa! e questo è anche un motivo per lo abbandono del seggio etettorale, cioè, per il 50% di astensionismo, in questo modo è proprio il nostro elettorato quello che si astiene! Quindi in Internet noi dovremmo avere una visibilità istituzionale, delle funzioni visibili territorialmente, una consulenza legale, sportelli di assistenza, ecc.. una visibilità maggiore di quelle di una drogheria!
[20/6/2015: perché, Senza sovranità monetaria, non possono esistere popoli liberi! ] il satanismo ideologico e pratico del NWO 322 Bush, Kerry Obama GENDER ideologia, e suo SpA Fondo Moneraio Internazionale: sistema massonico, si comprende bene dal crimine anti Costituzionale bancario: della Riserva Frazionaria.. Perché le banche commerciali inventando, creando dal nulla: il denaro per noi, alla nostra richiesta di un Mutuo ipotecario, in questo modo: dimostrano di essere il nostro vero potere di GOVERNO e che noi siamo i loro schiavi! Senza sovranità monetaria, non esistono popoli liberi! Quindi tutti i politici sono costretti a commettere il peggiore crimine di alto tradimento Costituzionale: che, può essere un reato punibile con la pena di morte!
le sinistre sono: 1. la usurocrazia, 2. la distruzione della economia, 3. della moralità, 4. della giustizia sociale.. eppure, vincono perché hanno lottizzato: 1. la pubblica amministrazione, 2. le banche, 3. le cooperative ed hanno: 4. una struttura permanente di partito: 5. regole condivise, 6. primarie, 7. mass media, 8. ecc.. avranno sempre la priorità: contro: la nostra politica da fast food.. essa per fortuna: sarà soltanto un dissanguamento economico per i nostri leader, perché tutto il nostro elettorato finirà alla LEGA ed ai 5 stelle!
================
my JHWH ] farisei cannibali usurai strozzini, adesso in questo momento? è tutta invidia, sono soltanto 4 frustrati sessuali!
premier Benyamin Netanyahu ] non è che si può dire che lorenzoJHWH è un israeliano, per due motivi: 1). JHWH non potrebbe mai riconoscere una falsa democrazia massonica senza sovranità monetaria, con la 666 stella Rothschild sulla bandiera! 2). Unius REI appartiene a tutti i popoli! [ ma, questo può essere detto: il primo dono di Unius REI, la sua stessa vita: è principalmente un dono per tutto il popolo ebraico sparso per il mondo intero! ] se, ti può consolare si potrebbe anche dire che già oggi: io sono più israeliano che italiano!
my JHWH ] lol [ la colpa è tutta tua! TU MI HAI INTIMIDITO GLI UMANI!
==========================
Immigrazione. Serve una missione militare internazionale per controllare i porti e le coste della Libia e fermare le carrette della morte. 18 giugno 2015. Viviamo in questi giorni la prevedibile e prevista conseguenza della catastrofica politica sull’immigrazione del duo Renzi-Alfano. Oggi la tragicomica coppia urla e si indigna contro l’Europa, perché Francia, Germania, Spagna, Gran Bretagna, Polonia e la quasi totalità degli Stati Ue lasciano l’Italia sola davanti all’emergenza immigrazione. Ma non si può fingere di non sapere che questa situazione è la causa diretta delle scelte del Governo di sinistra, a partire dall’abolizione del reato di immigrazione clandestina, e non è una catastrofe naturale imprevista e che prescinde dalle decisioni prese. […]
======================
Turlupinati o turlupinatori? 23 aprile 2015, Matteo Renzi si recherà oggi al Consiglio Europeo straordinario convocato dal Presidente Donald Tusk per discutere dell’emergenza immigrazione e porterà con sé la risoluzione del suo Governo e approvata dal Parlamento dopo le ultime tragedie che si sono consumante nel  Me​diterraneo. Tra i cinque punti del piano di azione di Renzi, oltre al rafforzamento dell’operazione Frontex-Triton, ​c’è anche: l’apertura direttamente nelle ​N​azioni da cui i migranti partono di centri di raccolta per valutare le richieste di asilo politico (Fratelli d’Italia lo ha proposto due anni fa e ci hanno dato dei razzisti) e la modifica del ​R​egolamento ​di ​Dublino 3 che prevede che un rifugiato richiedente asilo deve essere accolto dalla ​N​azione in cui si palesa ma non può circolare negli altri Stati dell’Ue (altra proposta di Fratelli d’Italia che avevamo posto all’attenzione di Renzi senza ottenere nessun riscontro anche il 3 dicembre scorso quando si presentò alla Camera per il question time). Ma Renzi evidentemente non si è accorto della riunione a Lussemburgo del Consiglio dei ministri Ue di Esteri e Interni alla presenza degli ineffabili Alfano e Gentiloni. Perché in quella sede, poche ore prima della sua “presa di posizione” è stata approvata un’altra risoluzione, sviluppata in 10 punti, che non prevede assolutamente nulla di quello che va a dire in giro Renzi​: ​non dice nulla sui centri per le richieste di asilo in Africa e men che meno sulla revisione degli accordi di Dublino. Ci sono invece scritte due cose importanti. Primo: l’ufficio europeo per i rifugiati potenzierà la sua attività in Italia e in Grecia, che tradotto significa che i richiedenti asilo rimangono tutti in Italia. Secondo: verrà potenziata l’attività di riconoscimento degli immigrati e di raccoglimento delle impronte digitali degli immigrati. In parole semplici: l’Unione europea verifica che questi rifugiati rimangano in Italia. Quindi le ipotesi a questo punto sono solo due: Alfano e Gentiloni sono andati in Europa come al solito a farsi turlupinare e quindi non hanno capito che cosa stavano approvando. L’altra spiegazione è che lo hanno capito e in questo caso Renzi è venuto alla Camera a turlupinare gli italiani. In ogni caso hanno fatto come al solito una cosa molto diversa da quello che vanno raccontando.
======================
Siediti, cammina, corri, ma non tentennare. (Proverbio zen)
=======================
 L’Italia promuova lo status di Paese neutrale per l’Ucraina. Fratelli d’Italia-Alleanza nazionale non condivide la scelta fatta dal Governo Renzi e dal ministro degli Esteri Mogherini riguardo la questione Ucraina. Constatiamo con grande rammarico che questo Governo, in continuità con i due precedenti, sia riuscito a far perdere all’Italia il ruolo di mediazione tra Russia e Occidente ottenuto negli anni passati grazie al Governo di centrodestra. Crediamo, infatti, che l’Italia e l’Unione Europea non dovrebbero accontentarsi di sposare in modo acritico le scelte prese a Washington, ma dovrebbero, piuttosto, agire per ricercare un rapporto di equilibrio duraturo anche con la vicina Russia.
========================
Francesco, Fatima e la fine del mondo Il Santo Padre sa qualcosa che noi ignoriamo? ] Alla fine di aprile è stato confermato che papa Francesco si recherà a Fatima per il 100° anniversario delle apparizioni mariane, e si è detto che approfitterà di quell'occasione per canonizzare i due veggenti più giovani, Jacinta e Francisco Marto.
Nei giorni scorsi, in occasione della festa di Nostra Signora di Fatima (il 13 maggio), l'immagine originale della Vergine è stata venerata dal Santo Padre in Vaticano. Qual è la comprensione di papa Francesco del messaggio di Fatima, e perché la Madonna di Fatima sembra tanto importante per lui, come del resto lo è stata per i suoi due predecessori?
I sorprendenti eventi avvenuti a Fatima nel maggio 1917 hanno avuto luogo mentre il mondo si immergeva nel XX secolo – un secolo che avrebbe visto due guerre mondiali, genocidi su vasta scala, l'invenzione della bomba atomica e la rapida affermazione di tecnologie che avrebbero trasformato il mondo e la razza umana.
La visita del papa a Fatima e la sua celebrazione dei giorni scorsi portano avanti il suo interesse e il suo coinvolgimento nei confronti degli eventi della località portoghese. Il suo pontificato è stato consacrato a Nostra Signora di Fatima il 13 maggio 2013 dal cardinale di Lisbona. Durante la cerimonia, il porporato ha pregato perché a papa Francesco fosse dato “il dono del discernimento su come identificare le vie di rinnovamento per la Chiesa”. Ha anche pregato che il Santo Padre fosse protetto “nelle difficili ore della sofferenza, in modo da poter superare, nella carità, le prove che il rinnovamento della Chiesa gli presenterà”. Ciò è stato seguito cinque mesi dopo dalla consacrazione da parte di papa Francesco del mondo a Nostra Signora di Fatima il 13 ottobre 2013.
La devozione del pontefice a Nostra Signora di Fatima indica un legame storico e significativo del pontificato con le profezie di Fatima. Giovanni Paolo II ha visitato Fatima tre volte, nel 2000 ha beatificato Jacinta e Francisco ed è stato anche responsabile dell'affidamento del Terzo Millennio al Cuore Immacolato di Maria di fronte alla statua della Madonna domenica 8 ottobre 2000, quando più di 1.400 vescovi erano presenti per la Messa del Giubileo.
Anche papa Benedetto XVI ha sostenuto con vigore Fatima e ha visitato il santuario nel maggio 2010, quando tra le altre cose ha detto: “Ci sbaglieremmo se pensassimo che la missione profetica di Fatima sia conclusa”.
Nella famosa visione di papa Leone XIII, Satana ha affermato che se avesse avuto cent'anni avrebbe distrutto la Chiesa. È interessante notare che la data era il 13 ottobre 1884. Emergono due “date di Fatima”. Il tentato omicidio di papa Giovanni Paolo II ha avuto luogo il 13 maggio 1981. Papa Francesco ha consacrato il mondo a Nostra Signora di Fatima il 13 ottobre 2013. Le apparizioni sono iniziate il 13 maggio 1917 e sono terminate con il miracolo del sole il 13 ottobre dello stesso anno. Questi memorabili segni del cielo indicano l'inizio del secolo in cui Satana cercava di distruggere la Chiesa? Se è così, ci stiamo avvicinando alla fine dei tempi? Questo rende la visita del papa a Fatima nel 2017 più importante di una semplice celebrazione per un centenario?
Quando ha celebrato la consacrazione a Nostra Signora di Fatima nell'ottobre 2013, papa Francesco ha affermato: “La sua statua, venuta da Fatima, ci aiuta a sentire la sua presenza in mezzo a noi. C'è una realtà: Maria sempre ci porta a Gesù... Alla misericordia di Dio, lo sappiamo, nulla è impossibile! Anche i nodi più intricati si sciolgono con la sua grazia. E Maria, che con il suo 'sì' ha aperto la porta a Dio per sciogliere il nodo dell'antica disobbedienza, è la madre che con pazienza e tenerezza ci porta a Dio perché Egli sciolga i nodi della nostra anima con la sua misericordia di Padre”.
Francesco, Fatima e la fine del mondo Il Santo Padre sa qualcosa che noi ignoriamo? ] Come i suoi due predecessori, questo papa sembra profondamente consapevole non solo della battaglia spirituale con Satana, ma anche della possibilità che il tempo sia breve. Contemplando “la fine del mondo”, dobbiamo chiederci cosa significhi.
Sicuramente non possiamo escludere qualche terribile catastrofe che potrebbe gettare il mondo nel caos, ma c'è un altro senso in cui la nostra razza umana sta raggiungendo un punto finale perché stiamo distruggendo noi stessi.
Stiamo distruggendo le nostre comunità attraverso guerra, violenza e terrorismo. Stiamo distruggendo le nostre famiglie attraverso la contraccezione, la sterilizzazione, l'aborto e il divorzio. Stiamo distruggendo la nostra purezza e il nostro potere attraverso pornografia, omosessualità, promiscuità, lussuria e rabbia.
Stiamo distruggendo la nostra società con avidità, materialismo, indifferenza nei confronti dei poveri, calpestando le vedove, gli orfani, i senzatetto e gli affamati. Stiamo distruggendo il nostro ambiente con il sovrasviluppo e l'inquinamento. In molti modi, stiamo provocando noi stessi la fine del nostro mondo, e la Beata Madre guarda tutto questo con il cuore spezzato di una madre.
In mezzo al caos assassino, la Beata Vergine Maria ci mostra il cuore compassionevole di suo Figlio. Ella ci porta alla Divina Misericordia. Guarda questa umanità spezzata e pazza – una razza che va verso la distruzione – e dice con il cuore di una madre “Tornate a casa!”
Questo spiega anche il messaggio e il metodo del papa. Egli guarda al mondo con pietà, non con biasimo. Vuole raggiungere chi ha il cuore spezzato, chi è amareggiato e chi è legato dal peccato e offrire il perdono e la misericordia di Dio – come il padre e la madre dal cuore spezzato guardano ai propri figli ribelli.
Il pontefice ha accolto la statua di Fatima in Vaticano qualche giorno fa, ha consacrato il mondo alla Madonna due anni fa e progetta una visita a Fatima nel 2017. Sa qualcosa che noi ignoriamo? C'è una crisi incombente che ci porterà in qualche modo a un punto di svolta? Ha chiesto alla Beata Vergine di pregare e di intercedere per la nostra razza povera, problematica, pazza e suicida con particolare urgenza?
Non vogliamo speculare sul futuro, ma metterci nelle mani di Dio con la massima fiducia. Il messaggio di Fatima è guardare, aspettare, pregare e fare riparazione per i peccati, e guardare sempre con speranza piena di aspettativa al buon futuro che Dio ha in serbo.
Padre Dwight Longenecker è parroco di Nostra Signora del Rosario a Greenville (South Carolina, Stati Uniti). Il suo sito web è dwightlongenecker.com.
========================
16.06.2015. Quando papa Benedetto XVI condannò la teoria del gender. Fu lui il primo Papa a parlare esplicitamente di questa “nuova filosofia della sessualità”. In questi giorni in cui si prepara la grande manifestazione nazionale del 20 giugno a favore della famiglia naturale, si parla molto di teoria gender e del tentativo dello stato di inserire questo insegnamento nei programmi scolastici.
Papa Francesco si è più volte pronunciato su questa tematica condannando l’ideologia del gender come “uno sbaglio della mente umana” una “colonizzazione ideologica” (…) “che crea tanta confusione” (frasi pronunciate a marzo del 2015 durante la Visita Pastorale a Pompei e Napoli). Rivolgendosi alla Conferenza Episcopale del Porto Rico, il Pontefice ha affermato che “la complementarità tra l’uomo e la donna (…) è oggi messa in discussione dalla cosiddetta ideologia di genere, in nome di una società più libera e più giusta”. Durante l’udienza generale del 15 aprile, riferendosi alla differenza sessuale tra uomo e donna, papa Francesco si è chiesto “se la cosiddetta teoria del gender non sia anche espressione di una frustrazione e di una rassegnazione, che mira a cancellare la differenza sessuale perché non sa più confrontarsi con essa”. Sono solo alcuni esempi tra i tanti pronunciamenti di papa Francesco sul tema delle teorie gender e della “colonizzazione ideologica” a cui sono sottoposti i bambini nelle scuole statali.
A partire dal dicembre del 2014, nelle sue consuete Udienze del mercoledì, Francesco ha dedicato diverse catechesi alla famiglia così come è presentata e vissuta dalla tradizione della Chiesa e della società occidentale: l’unione di un uomo e di una donna vissuta nell’amore e nel dono di sè, un’unione indissolubile, fedele e feconda – aperta alla vita – capace di accogliere, curare ed educare i figli che Dio vorrà donar loro. Queste catechesi sulla famiglia si collocano in linea temporale tra le due Assemblee Sinodali dedicate alla famiglia: il Sinodo Straordinario già concluso (5-19 ottobre 2014) e il Sinodo Generale ordinario previsto dal 4 al 19 ottobre di quest’anno sul tema “Gesù Cristo rivela il mistero e la vocazione della famiglia”.
Benché negli ultimi mesi, in modo particolare durante le riunioni sinodali, sia trapelata la paura di un cambiamento nella dottrina della Chiesa sulla dottrina della famiglia, si è calcolato che, dalla chiusura del Sinodo Straordinario fino a metà maggio, il Santo Padre ha effettuato più di 40 interventi sul tema della famiglia tutti in linea con la dottrina e la pratica tradizionale in materia familiare; a fare problema sono le notizie diffuse dai grandi organi di stampa internazionale, sempre pronti a sottolineare e a diffondere possibili e presunti cambiamenti nella prassi o nella dottrina della Chiesa, piuttosto che il contenuto essenziale dei pronunciamenti papali.
Ma Francesco non è il primo pontefice ad aver pubblicamente condannato le teorie del gender. E’ vero che Giovanni Paolo II dedicò buona parte del suo magistero alla morale sessuale e familiare (la cosiddetta “Teologia del corpo”) tanto da meritare il titolo di “papa della famiglia”, ma il primo papa a parlare esplicitamente delle teorie gender fu Benedetto XVI.
Era il 21 dicembre del 2012 quando il Santo Padre Benedetto XVI, rivolgendosi alla Curia Romana in occasione degli auguri natalizi, condannò fermamente la teoria gender. Nel suo discorso il papa Benedetto si volle soffermare su alcuni “momenti salienti” del suo ministero accaduti durante l’anno che stava per terminare. Tra i vari avvenimenti ricordò la sua visita pastorale all’arcidiocesi di Milano e la sua partecipazione alla “festa della famiglia” ossia l’VII Incontro Mondiale delle Famiglie, avvenuto nel mese di giugno.  Parlando della famiglia, della crisi che la minaccia e delle sfide da affrontare, il papa citò il Gran Rabbino di Francia Gilles Bernheim e il suo libro “Quello che spesso si dimentica di dire. Matrimonio omosessuale, omogenitorialità, adozione” (ed. Belforte, € 10). Il testo del Rabbino Bernheim è stato definito da Benedetto “un trattato accuratamente documentato e profondamente toccante” che mostra l’attentato a cui oggi  è sottoposta la famiglia. E’ qui che papa Benedetto parla della “nuova filosofia della sessualità” che minaccia, non solo la famiglia, ma il fondamento stesso di “ciò che significa l’essere uomini”.
Come al solito, Benedetto XVI riuscì a offrire in poche righe il significato più profondo del problema, senza che il contenuto venisse sacrificato in favore della sintesi. In poche parole l’attuale Papa Emerito ha sintetizzato il senso di questa particolare “filosofia della sessualità” definendola senza mezzi termini “profondamente erronea”:
    La profonda erroneità di questa teoria e della rivoluzione antropologica in essa soggiacente è evidente. L’uomo contesta di avere una natura precostituita dalla sua corporeità, che caratterizza l’essere umano. Nega la propria natura e decide che essa non gli è data come fatto precostituito, ma che è lui stesso a crearsela. (…) Non è più valido ciò che si legge nel racconto della creazione: “Maschio e femmina Egli li creò” (Gen 1,27).
Vale però la pena, in questi tempi, soffermarsi a rileggere con attenzione il testo completo per cogliere tutta l’ampiezza della problematica e la profondità dell’argomentazione magistralmente sintetizzata dal pontefice tedesco:
“La grande gioia con cui a Milano si sono incontrate famiglie provenienti da tutto il mondo ha mostrato che, nonostante tutte le impressioni contrarie, la famiglia è forte e viva anche oggi. È incontestabile, però, anche la crisi che – particolarmente nel mondo occidentale – la minaccia fino nelle basi. Mi ha colpito che nel Sinodo si sia ripetutamente sottolineata l’importanza della famiglia per la trasmissione della fede come luogo autentico in cui si trasmettono le forme fondamentali dell’essere persona umana. Le si impara vivendole e anche soffrendole insieme. Così si è reso evidente che nella questione della famiglia non si tratta soltanto di una determinata forma sociale, ma della questione dell’uomo stesso – della questione di che cosa sia l’uomo e di che cosa occorra fare per essere uomini in modo giusto. Le sfide in questo contesto sono complesse. C’è anzitutto la questione della capacità dell’uomo di legarsi oppure della sua mancanza di legami. Può l’uomo legarsi per tutta una vita? Corrisponde alla sua natura? Non è forse in contrasto con la sua libertà e con l’ampiezza della sua autorealizzazione? L’uomo diventa se stesso rimanendo autonomo e entrando in contatto con l’altro solo mediante relazioni che può interrompere in ogni momento? Un legame per tutta la vita è in contrasto con la libertà? Il legame merita anche che se ne soffra? Il rifiuto del legame umano, che si diffonde sempre più a causa di un’errata comprensione della libertà e dell’autorealizzazione, come anche a motivo della fuga davanti alla paziente sopportazione della sofferenza, significa che l’uomo rimane chiuso in se stesso e, in ultima analisi, conserva il proprio “io” per se stesso, non lo supera veramente. Ma solo nel dono di sé l’uomo raggiunge se stesso, e solo aprendosi all’altro, agli altri, ai figli, alla famiglia, solo lasciandosi plasmare nella sofferenza, egli scopre l’ampiezza dell’essere persona umana. Con il rifiuto di questo legame scompaiono anche le figure fondamentali dell’esistenza umana: il padre, la madre, il figlio; cadono dimensioni essenziali dell’esperienza dell’essere persona umana". Il Gran Rabbino di Francia, Gilles Bernheim, in un trattato accuratamente documentato e profondamente toccante, ha mostrato che l’attentato, al quale oggi ci troviamo esposti, all’autentica forma della famiglia, costituita da padre, madre e figlio, giunge ad una dimensione ancora più profonda. Se finora avevamo visto come causa della crisi della famiglia un fraintendimento dell’essenza della libertà umana, ora diventa chiaro che qui è in gioco la visione dell’essere stesso, di ciò che in realtà significa l’essere uomini. Egli cita l’affermazione, diventata famosa, di Simone de Beauvoir: “Donna non si nasce, lo si diventa” (“On ne naît pas femme, on le devient”). In queste parole è dato il fondamento di ciò che oggi, sotto il lemma “gender”, viene presentato come nuova filosofia della sessualità. Il sesso, secondo tale filosofia, non è più un dato originario della natura che l’uomo deve accettare e riempire personalmente di senso, bensì un ruolo sociale del quale si decide autonomamente, mentre finora era la società a decidervi.La profonda erroneità di questa teoria e della rivoluzione antropologica in essa soggiacente è evidente. L’uomo contesta di avere una natura precostituita dalla sua corporeità, che caratterizza l’essere umano. Nega la propria natura e decide che essa non gli è data come fatto precostituito, ma che è lui stesso a crearsela. Secondo il racconto biblico della creazione, appartiene all’essenza della creatura umana di essere stata creata da Dio come maschio e come femmina. Questa dualità è essenziale per l’essere umano, così come Dio l’ha dato. Proprio questa dualità come dato di partenza viene contestata. Non è più valido ciò che si legge nel racconto della creazione: “Maschio e femmina Egli li creò” (Gen 1,27).
No, adesso vale che non è stato Lui a crearli maschio e femmina, ma finora è stata la società a determinarlo e adesso siamo noi stessi a decidere su questo. Maschio e femmina come realtà della creazione, come natura della persona umana non esistono più. L’uomo contesta la propria natura. Egli è ormai solo spirito e volontà. La manipolazione della natura, che oggi deploriamo per quanto riguarda l’ambiente, diventa qui la scelta di fondo dell’uomo nei confronti di se stesso. Esiste ormai solo l’uomo in astratto, che poi sceglie per sé autonomamente qualcosa come sua natura. Maschio e femmina vengono contestati nella loro esigenza creazionale di forme della persona umana che si integrano a vicenda. Se, però, non esiste la dualità di maschio e femmina come dato della creazione, allora non esiste neppure più la famiglia come realtà prestabilita dalla creazione. Ma in tal caso anche la prole ha perso il luogo che finora le spettava e la particolare dignità che le è propria. Bernheim mostra come essa, da soggetto giuridico a sé stante, diventi ora necessariamente un oggetto, a cui si ha diritto e che, come oggetto di un diritto, ci si può procurare. Dove la libertà del fare diventa libertà di farsi da sé, si giunge necessariamente a negare il Creatore stesso e con ciò, infine, anche l’uomo quale creatura di Dio, quale immagine di Dio viene avvilito nell’essenza del suo essere. Nella lotta per la famiglia è in gioco l’uomo stesso. E si rende evidente che là dove Dio viene negato, si dissolve anche la dignità dell’uomo. Chi difende Dio, difende l’uomo”.
=============================== 16.06.2015. La profezia di Suor Lucia: «Lo scontro finale tra Dio e Satana è su famiglia e vita». La veggente di Fatima lo ha scritto al cardinale Carlo Caffarra. «La Madonna gli ha già schiacciato la testa». Dio contro Satana: l'ultima battaglia, «lo scontro finale», sarà sulla famiglia e sulla vita. La profezia è di suor Lucia dos Santos, la veggente di Fatima di cui il 13 febbraio scorso è cominciato il processo di beatificazione.
LA LETTERA A LUCIA
A raccontarla è il cardinale Carlo Caffarra in un'intervista concessa a La Voce di Padre Pio (marzo 2015). Il porporato ebbe da Giovanni Paolo II l’incarico di ideare e fondare il Pontificio Istituto per Studi su Matrimonio e Famiglia, di cui oggi è professore emerito. «All’inizio di questo lavoro - spiega Caffarra - ho scritto a suor Lucia di Fatima, attraverso il vescovo perché direttamente non si poteva fare. Inspiegabilmente, benché non mi attendessi una risposta, perché chiedevo solo preghiere, mi arrivò dopo pochi giorni una lunghissima lettera autografa – ora negli archivi dell’Istituto».
LA RISPOSTA DELLA SUORA
In quella lettera di Suor Lucia è scritto che lo scontro finale tra il Signore e il regno di Satana sarà sulla famiglia e sul matrimonio. «Non abbia paura, aggiungeva, perché chiunque lavora per la santità del matrimonio e della famiglia sarà sempre combattuto e avversato in tutti modi, perché questo è il punto decisivo».
LA COLONNA PORTANTE DELLA CREAZIONE
La suora di Fatima sosteneva che la Madonna ha già «schiacciato» la testa a Satana. «Si avvertiva - prosegue il porporato - anche parlando con Giovanni Paolo II, che questo era il nodo, perché si toccava la colonna portante della creazione, la verità del rapporto fra l’uomo e la donna e fra le generazioni. Se si tocca la colonna portante crolla tutto l’edificio, e questo adesso noi lo vediamo, perché siamo a questo punto, e sappiamo». 
===============================
Police Officer Manages to Kill Terrorist After Being Stabbed in the Kneck
One Critically Wounded in Jerusalem Stabbing Attack
jerusalem-stabbing-attack

Click here to watch: Police Officer Manages to Kill Terrorist After Being Stabbed in the Neck

A border policeman has been left seriously wounded after being stabbed by an Arab terrorist in Jerusalem, close to the Old City's Damascus Gate. Security forces and paramedics are already at the scene. The victim, aged 20, is in critical condition and fighting for his life, with stab wounds to his neck. Paramedics performed emergency first aid at the scene, and then transferred him to Jerusalem's Shaare Tzedek hospital for further treatment. The terrorist was transferred to Hadassah hospital in critical condition, and died of his wounds shortly afterwards. He has been identified as an 18-year-old resident of Judea and Samaria. Police say the victim managed to fire at the terrorist despite his severe injuries, "neutralizing" his attacker. According to paramedics the terrorist is in serious condition with at least one gunshot wound to his upper body. According to a statement by the Magen David Adom (MDA) emergency service, "At 10:36 MDA... received a report of two wounded... as a result of a stabbing close to Damascus Gate in Jerusalem." "MDA medics and paramedics are providing medical care at the scene," it added.

Watch Here

Police officers have flocked to the scene, along with Israel Security Agency (ISA or Shin Bet) agents, to investigate the incident. Initial estimates point to "nationalistic motivations" - i.e. a terror attack - but it is unknown whether the terrorist was a "lone wolf" or acting on behalf of an organization. Jerusalem District Commander Moshe Edri has also arrived at the scene. "We'll assess the situation in light of all possible scenarios," Edri said. "Police details to the area will be reinforced as needed." "Any incident where police officers or civilians are injured should end in the assassination of the terrorist," he added. The incident is the second terrorist attack in the past 48 hours. On Friday afternoon, two Israeli hikers were gunned down by an Arab terrorist near the town of Dolev in the Binyamin region north of Jerusalem. One of the victims, 25-year-old Danny Gonen of Lod, central Israel, died of his wounds shortly after. The second victim, a friend of Gonen's also from Lod, was hospitalized with light-to-moderate gunshot wounds to his limbs. In that attack, the two men had just left a natural spring in the area, and had driven around 300 meters before a Palestinian Arab man flagged them down, ostensibly asking for their assistance. As soon as they stopped, the terrorist shot them at point-blank range and escaped to a nearby Arab village. Source: Arutz Sheva
=========================
They Let the Truth Slip out on Live TV! https://www.youtube.com/watch?v=7XRCYlZ4XOQ
islam penalty for apostasy. The muslim extremists who have been attacking Israel for decades are now attacking their Christian neighbors. The Christians living in Israel are safe, but in every other country in the Middle East, they are under rigorous attack. If we don’t raise our voice, who will? The Deadliest Attack on Christians in History is Happening Right Now (Graphic) #RaiseYourVoice for persecuted Christians: An initiative of Christians United for Israel on Campus
https://www.youtube.com/watch?v=0qFkF1Rhr84
Pubblicato il 18 ott 2013 https://www.youtube.com/channel/UCxJQb3x_quDbkCFzclnB3mA
The extremists who have been attacking Israel for decades are now attacking their Christian neighbors. The Christians living in Israel are safe, but in every other country in the Middle East, they are under rigorous attack. Join us in prayer and advocacy on University campuses nationwide. #RaiseYourVoice 
===================
The Third Temple Is Coming And This Is What It’s Going To Look Like. The Third Temple: A 3D Introduction to Ezekiel's Vision
https://www.youtube.com/watch?t=94&v=M58fM2ae7Zw
Pubblicato il 12 giu 2012
An introduction to the design and significance of the future "messianic" temple, as described in Ezekiel's prophecy.
http://www.messianic-temple.com/ The Coming Third Temple in Prophetic Babylon - Biblical Teaching
https://www.youtube.com/watch?v=957aWWA354g
Pubblicato il 02 ago 2014
This video will give the biblical interpretation of the prophetic Babylon according to Rev 18:10-13.This teaching will break down piece by piece how the merchandise in these verses as it relates to Babylon is referring to a Third Temple. One, two, or three items could be considered coincidental. However the fact that all the items listed in a specific manner happen to be undoubtedly Temple related becomes very revealing. The Coming Third Temple according to scripture ( as referenced in this teaching) will be located in Jerusalem, making Jerusalem "that great city Babylon".
Document "The Coming Third Temple in Prophetic Babylon" that goes along with this video:
http://www.martusministry.org/download/The-Final-Kingdom-in-bible-prophecy.pdf
Other documents to check out regarding biblical prophecy:
*The revealing of the Antichrist arising out of Jerusalem is covered in "The Final Kingdom" documenthttp://www.martusministry.org/download/The-Final-Kingdom-in-bible-prophecy.pdf
*For info on True Biblical Prophecy verses Deceptive Islamic Prophecy see document "Antichrist/Al-Mahdi in Jerusalem": http://martusministry.org/download/Al...
http://www.martusministry.org/download/The-Final-Kingdom-in-bible-prophecy.pdf
* "THE HARVEST" document on "Rapture", Resurrection and Day of the Lord: http://www.martusministry.org/downloa...
Our Radio Broadcast "Eye of the Storm" airs Tuesday nights from 7-8pm PST which can be found at http://tinyurl.com/ljjt73u Click blue "follow" button to get email reminders and links about broadcasts. Can't make it live? No problem! Archives for all broadcasts can be found at our website http://www.MartusMinistry.org
http://www.martusministry.org/download/The-Final-Kingdom-in-bible-prophecy.pdf
my JHWH ] e in base a cosa di razionale, qualcuno potrebbe pretendere, o supporre di pretendere, di poter vincere una sfida contro Unius REI? [ questa è la stessa storia della truffa di teoria della evoluzione ] so che ci hai creato con amore infinito, ma, tu sei patetico se, TU continui ad amarli ancora: BRUCIALI!
======================
Benjamin Netanyahu, i satanisti della CIA in google blogger mi hanno mescolato i tag completi: con i tag vuoti, per impedirmi di implemetare il lavoro, e crearmi dei ritardi ] lol. [ si, ma, tanto tu lo sai già!
Benjamin Netanyahu ] lol. [ su dai siamo concreti ] ma, tu chi vuoi che possa avere paura, del supremo GENERALE Unius REI, dell'Esercito Celeste dell'Eterno JHWH?
Benjamin Netanyahu ] quando questo pomeriggio, io sono andato a riposare, non appena adagiato sul letto, con la mia fantasia ONIRICA, io ho creato: immediatamente, un amico che ha poggiato involontariamente, il suo ginocchio sul mio letto, ignaro di schiacciare lateralmente la mia gamba. Ma, questa è la verità, io ho sentito il dolore di quel contatto realmente, quindi, in questo modo: io ho avuto conferma di avere una fede creativa! INFATTI, IO ERO ANCORA PERFETTAMENTE SVEGLIO! ] Quando tu hai fretta di addormertarti, poi, tu lasci volentieri alla tua parte onirica, il controllo della tua fantasia! Eppure la mia mente ha iniziato a sognare, mentre io ero lucido e consapevole ANCORA!
Benjamin Netanyahu ] satanisti sono patetici [ loro hanno lo spirito morto, e demoni sono divenati il loro spirito ] eppure, mi spiano sempre, nella speranza di poter carpire qualche mio segreto .. ma, tu lo puoi dire loro: "non esiste nessun segreto nella mia vita, che io non abbia il desiderio di dare a tutti"
Benjamin Netanyahu ] è vero: addesso, sono diventati in tanti, tutti coloro che si fanno la domanda: "ma, chi è che da tanta forza a Unius REI?" [ lol. e in effetti, anche io mi faccio questa domanda!
Benjamin Netanyahu ] tuoi assassini farisei anglo-americani, SpA, Fmi, usurai, hanno riscritto ai danni della Bibbia di JHWH, tutte le categorie di bene e di male, infatti hanno scritto la bibbia di satana [ hanno corrotto irreversibilmente il fondamento morale della società


03/09/2014. Pope: Do not argue with Satan, defend yourself with the Word of God
Pope Francis dedicates his Sunday Angelus to the Gospel of the first Sunday of Lent on Christ's temptation in the desert, "Jesus does not dialogue with Satan, as Eve did in the Garden of Eden. Jesus knows that there is no dialogue with Satan, because he is too cunning. This is why Jesus, instead of entering into a dialogue like Eve, chooses to take refuge in God's Word and responds with the power of this Word. We should remember this when we are tempted".
Vatican City - Lent "is a fitting occasion for all of us to undertake a journey of conversion, by sincerely taking this Gospel passage into consideration. Let us renew the promises of our Baptism: renouncing Satan and all his works and seduction, to walk the path of God". This was Pope Francis' message during the usual Sunday Angelus, a few days after the first anniversary of his election to the Chair of Peter. Before he began to speak, the Pope "tested" his microphone for a few seconds, with those present in the square exploding with laughter.
Francis spoke of the Gospel of the first Sunday of Lent, which every year presents the story of Jesus' temptation in the desert, when the Holy Spirit descended upon Him after His baptism in the Jordan, urging Him to openly confront Satan in the wilderness for forty days, before beginning His public ministry: " the tempter tries to divert Jesus from the Father's plan, in other words from the path of sacrifice, love the offering of Himself in expiation. He tries to make Him choose the easy path of success and power. The duel between Jesus and Satan is a rally of quotations from the Holy Scriptures. The devil, in fact, to divert Jesus from the way of the cross, presents Him with false messianic hopes: economic well-being, indicated in the ability to turn stones into bread; a lifestyle of the miraculous and spectacular seen in the idea of throwing Himself off the highest point of the temple of Jerusalem, to be saved by angels, and finally a shortcut to power and domination, in exchange for Him openly worshipping Satan. There are three groups of temptations: we too know them well".
Jesus, the Pope explained, "firmly rejects all these temptations and reiterates His determination to follow the path set by the Father, without any compromise with sin and with the logic of the world. Notice how well Jesus answers Satan, not entering into a dialogue as Eve had done in the Garden of Eden. Jesus knows that you cannot dialogue with Satan, because he is too cunning. This is why Jesus, instead of entering into a dialogue like Eve, chooses to take refuge in God's Word and responds with the power of this Word. We should remember this when we are tempted: do not argue with Satan, always defend ourselves with the Word of God. And this will save us ".
In his response to Satan, the Lord reminds us, first, that "man does not live by bread alone, but by every word that proceeds from the mouth of God" (Mt 4:4; cfrDt 8.3), and this gives us strength, supports us in our battle against the worldly mentality that lowers man to the level of his most basic needs, causing him to lose his hunger for what is true, good and beautiful, the hunger for God and His love. Also remember that "It is also written: 'Do not test the Lord your God'" (v. 7), because the road of faith also passes through darkness, doubt, and is nourished by patience and perseverance. Finally remember that "it is written:" The Lord, your God, shall you worship and Him alone shall you serve '"(v.10), that is, we have rid ourselves of idols, of vain things, and build our lives on the essentials. These words of Jesus will then been translated into actions. His absolute faithfulness to the Father's plan of love will lead Him after about three years to the final showdown with the "prince of this world" (Jn 16:11), the hour of the passion and cross, Jesus will return and there His is the final victory, the victory of love! "
Dear brothers, the Pope concludes, "is a fitting occasion for all of us to undertake a journey of conversion, by sincerely taking this Gospel passage into consideration. Let us renew the promises of our Baptism: renouncing Satan and all his works and seduction, to walk the path of God "to arrive at Easter in the joy of the Spirit" (cf. Collect, I Sunday of Lent Year A)".
Immediately after the Marian prayer, the Pope greeted, as usual, the various groups present in St. Peter's Square, recalling the campaign launched by Caritas International against hunger in the world, and announced the beginning of the usual spiritual exercises for the Roman Curia, which will begin this afternoon at the house of the Divine Master in Ariccia, a small hill top town South of Rome. The retreat will end Friday, March 14th: "I hope that the Lenten journey which has just begun will be a fruitful one for you all and I ask you to remember me and my collaborators of the Roman Curia in your prayers, as we begin this evening a week of Spiritual Exercises. Thank you. Have a good Sunday and a good lunch. Goodbye".

Papa: Con Satana non si dialoga, lo si combatte con la Parola di Dio
All'Angelus domenicale, Francesco commenta il Vangelo della prima domenica di Quaresima che racconta le tentazioni di Cristo nel deserto ad opera del demonio: "Gesù non dialoga con Satana, come aveva fatto Eva nel Paradiso Terrestre. Gesù sa bene che con Satana non si può dialogare, perché è tanto astuto. Per questo Gesù, invece di dialogare come Eva, sceglie di rifugiarsi nella Parola di Dio e risponde con la forza di questa Parola. Ricordiamoci di questo nel momento delle nostre tentazioni".

Città del Vaticano - La Quaresima "è occasione propizia per tutti noi per compiere un cammino di conversione, confrontandoci sinceramente con questa pagina del Vangelo. Rinnoviamo le promesse del nostro Battesimo: rinunciamo a Satana e a tutte le sue opere e seduzioni, per camminare sui sentieri di Dio". Lo ha detto papa Francesco durante il consueto Angelus domenicale, a pochi giorni dal primo anniversario della sua elezione al soglio di Pietro. Prima di iniziare a parlare, il Papa "prova" il microfono per qualche secondo e la piazza esplode in una risata.

Francesco commenta il Vangelo della prima domenica di Quaresima, che come ogni anno presenta l'episodio delle tentazioni di Gesù, quando lo Spirito Santo, sceso su di Lui dopo il battesimo nel Giordano, lo spinse ad affrontare apertamente Satana nel deserto, per quaranta giorni, prima di iniziare la sua missione pubblica: "Il tentatore cerca di distogliere Gesù dal progetto del Padre, ossia dalla via del sacrificio, dell'amore che offre se stesso in espiazione, per fargli prendere una strada facile, di successo e potenza. Il duello tra Gesù e Satana avviene a colpi di citazioni della Sacra Scrittura. Il diavolo, infatti, per distogliere Gesù dalla via della croce, gli fa presenti le false speranze messianiche: il benessere economico, indicato dalla possibilità di trasformare le pietre in pane; lo stile spettacolare e miracolistico, con l'idea di buttarsi giù dal punto più alto del tempio di Gerusalemme e farsi salvare dagli angeli; e infine la scorciatoia del potere e del dominio, in cambio di un atto di adorazione a Satana. Sono i tre gruppi di tentazioni: anche noi li conosciamo bene"

Gesù, spiega il Papa, "respinge decisamente tutte queste tentazioni e ribadisce la ferma volontà di seguire la via stabilita dal Padre, senza alcun compromesso col peccato e con la logica del mondo. Notate bene come risponde Gesù. Lui non dialoga con Satana, come aveva fatto Eva nel Paradiso Terrestre. Gesù sa bene che con Satana non si può dialogare, perché è tanto astuto. Per questo Gesù, invece di dialogare come Eva, sveglie di rifugiarsi nella Parola di Dio e risponde con la forza di questa Parola. Ricordiamoci di questo nel momento delle nostre tentazioni: niente argomenti con Satana, sempre difesi dalla parola di Dio. E questo ci salverà!".

Nelle sue risposte a Satana, il Signore ci ricorda anzitutto che «non di solo pane vivrà l'uomo, ma di ogni parola che esce dalla bocca di Dio» (Mt 4,4; cfrDt 8,3); e questo ci dà forza, ci sostiene nella lotta contro la mentalità mondana che abbassa l'uomo al livello dei bisogni primari, facendogli perdere la fame di ciò che è vero, buono e bello, la fame di Dio e del suo amore. Ricorda inoltre che «sta scritto anche: "Non metterai alla prova il Signore Dio tuo"» (v.7), perché la strada della fede passa anche attraverso il buio, il dubbio, e si nutre di pazienza e di attesa perseverante. Ricorda infine che «sta scritto: "Il Signore, Dio tuo, adorerai: a lui solo renderai culto"» (v.10);ossia, dobbiamo disfarci degli idoli, delle cose vane, e costruire la nostra vita sull'essenziale. Queste parole di Gesù troveranno poi riscontro concreto nelle sue azioni. La sua assoluta fedeltà al disegno d'amore del Padre lo condurrà dopo circa tre anni alla resa dei conti finale con il «principe di questo mondo» (Gv 16,11), nell'ora della passione e della croce, e lì Gesù riporterà la sua vittoria definitiva, la vittoria dell'amore!"

Cari fratelli, conclude il pontefice, "il tempo della Quaresima è occasione propizia per tutti noi per compiere un cammino di conversione, confrontandoci sinceramente con questa pagina del Vangelo. Rinnoviamo le promesse del nostro Battesimo: rinunciamo a Satana e a tutte le sue opere e seduzioni, perché lui è un seduttore, per camminare sui sentieri di Dio e «giungere alla Pasqua nella gioia dello Spirito» (Orazione colletta della I Dom. di Quaresima Anno A)".

Subito dopo la preghiera mariana, come di consueto il Papa saluta i vari gruppi presenti in piazza San Pietro, ricorda l'invito della Caritas internazionale contro la fame nel mondo e annuncia l'apertura dei consueti Esercizi spirituali della Curia Romana, che inizieranno questo pomeriggio presso la casa Divin Maestro di Ariccia e termineranno venerdì 14 marzo: "Auguro a tutti che il cammino quaresimale da poco iniziato sia ricco di frutti; e domando un ricordo nella preghiera per me e per i collaboratori della Curia Romana, che questa sera inizieremo la settimana di Esercizi spirituali. Grazie. Buona domenica e buon pranzo. Arrivederci!".
Papa: Con Satanás no se dialoga, se lo combate con la Palabra de Dios
En el Ángelus dominical, Francisco comenta el Evangelio del primer domingo de Cuaresma que narra las tentaciones de Cristo en el desierto, por obra del demonio: "Jesús no dialoga con Satanás, como había hecho Eva en el Paraíso Terrestre. Jesús sabe bien que con Satanás no se puede dialogar, porque es muy astuto. Por esto Jesús, en vez de dialogar como Eva, elige refugiarse en la Palabra de Dios y responde con la fuerza de esta Palabra. Recordémonos de este momento en nuestras tentaciones"

Ciudad del Vaticano - La Cuaresma "es ocasión propicia para todos nosotros para iniciar un camino de conversión, confrontándonos sinceramente con esta página del Evangelio. Renovemos las promesas de nuestro Bautismo: renunciemos a Satanás y a todas su obras y seducciones, para caminar en los senderos de Dios". Lo dijo el Papa Francisco durante el consuetudinario Ángelus dominical, a pocos días de su primer aniversario de elección al solio de Pedro. Antes de comenzar a hablar, el Papa "prueba el micrófono" por algunos segundos y en la plaza explota la risa.

Francisco comenta el Evangelio del primer domingo de Cuaresma, que como cada año presenta el episodio de las tentaciones de Jesús, cuando el Espíritu Santo, desciende sobre Él después del bautismo en el Jordán, lo empuja a enfrentar abiertamente a Satanás en el desierto, por cuarenta días, antes de iniciar su misión pública. "El tentador trata de disuadir a Jesús del proyecto del Padre, o sea del sacrificio, del amor que ofrece a sí mismo en expiación, para hacerle iniciar un camino fácil, de suceso y potencia. El duelo entre Jesús y Satanás se desarrolla con citaciones de la Sagrada Escritura. El diablo, de hecho, para disuadir a Jesús de la vía de la cruz, le presenta las falsas esperanzas mesiánicas: el bienestar económico, indicado en la posibilidad de transformar las piedras en pan; el estilo espectacular y milagroso, con la idea de tirarse del punto más alto del templo de Jerusalén y hacerse salvar por los ángeles; y al final el atajo del poder y del dominio, en cambio de un acto de adoración a Satanás. Son los tres grupos de tentaciones: también nosotros los conocemos bien".

Jesús, explica el Papa, "rechaza decididamente todas estas tentaciones y reafirma la voluntad de seguir el camino establecido por el Padre, sin ningún compromiso con el pecado y con la lógica del mundo. Noten bien como responde Jesús. Él no dialoga con Satanás, como había hecho Eva en el Paraíso Terrestre. Jesús sabe bien que con Satanás no se puede dialogar, porque es muy astuto. Por esto Jesús, en cambio de dialogar como Eva, elige refugiarse en la Palabra de Dios y responde con la fuerza de esta Palabra. Recordémonos nosotros esto en nuestros momentos de tentaciones: nada de argumentos con satanás, siempre defendidos por la Palabra de Dios. Y ¡esto nos salvará!".

En sus respuestas a Satanás, el Señor nos recuerda antes que nada, que "no sólo de pan vive el hombre, sino en toda palabra que sale de la boca de Dios" (Mt.4,4; Dt. 8,3); y esto nos da la fuerza, nos sostiene en la lucha contra la mentalidad mundana que abaja al hombre al nivel de los deseos primarios, haciéndolo perder el hambre de los que es verdadero, bueno y bello, el hambre de Dios y de su amor. Recuerda también que "está escrito también: "No pondrás a prueba al Señor Dios tuyo" (v.7), porque el camino de la fe para a través de la obscuridad, la duda, y se nutra de paciencia y de espera perseverante. Recuerda, en fin, que "está escrito. "Al Señor, Dios tuyo, adorarás: a ël sólo le rendirás culto" (v.10): esto es debemos deshacernos de los ídolos, de las cosas vanas, y construir nuestra vida sobre lo esencial. Estas palabras de Jesús encontrarán luego confirmación concreta en sus acciones. Su absoluta fidelidad al designio de amor del padre lo conducirá después de casi 3 años al rendimiento de cuentas final con el "príncipe de este mundo" (Jn.16,11), en la hora de la pasión y de la cruz y allí Jesús alcanzará la victoria final definitiva, ¡la victoria del amor!".
"Queridos hermanos, concluye el pontífice, "el tiempo de la Cuaresma es ocasión propicia para todos nosotros para cumplir un camino de conversión, confrontándonos sinceramente con esta página del evangelio. Renovemos las promesas de nuestro Bautismo: renunciemos a Satanás y a todas su obras y seducciones, porque él en un seductor, para caminar en los senderos de Dios y "llegar a la Pascua en la gloria del espíritu" (oración colecta del 1 Domingo del Año A)".
Inmediatamente después de la plegaria mariana, como de costumbre el Papa saluda a varios grupos presentes en la plaza de San Pedro, recuerda la invitación de Caritas Internacional contra el hambre en el mundo y anuncia el inicio de los acostumbrados ejercicios Espirituales de la Curia romana, que iniciarán este domingo en la casa Divino Maestro de Ariccia y que terminarán el viernes 14: "Deseo a todos que el camino cuaresmal, hace poco iniciado esté lleno de frutos, y pido un recuerdo en la oración por mí y por mis colaboradores de la Curia Romana, que esta tarde iniciaremos la semana de Ejercicios espirituales. Gracias, buen domingo y buen almuerzo. ¡Hasta luego!

10/03/2014 RUSSIA-UCRAINA. Il confine ucraino, dove Putin, Europa e Stati Uniti rischiano la fine. di Vladimir Rozanskij
Il territorio ucraino è sempre stato conteso e occupato da polacchi, mongoli, russi. Le pretese dello zar Putin sono troppo grandi; le proposte dell'Unione europea troppo vuote; le grida degli Stati Uniti troppo confuse. La fine delle ideologie e dei grandi disegni a favore dell'emergenza dei popoli.
Mosca - La parola russa u-kraina, da cui deriva la denominazione dello Stato in subbuglio in questi giorni, significa "al margine", ai confini. In effetti, prima del ventennio post-sovietico che sta volgendo al suo epilogo, cronologico e socio-politico, l'Ucraina come nazione indipendente non è mai esistita. Il territorio dell'antico principato di Kiev, terra-madre degli slavi orientali oggi divisi tra Ucraina, Russia e Bielorussia, non si è mai costituito come Stato a sé, dopo aver subito la lunga occupazione mongola (il "giogo tartaro" dei secoli XIII-XV).
In epoca moderna, dopo i tentativi della Grande Polonia di annettersi tutti i territori orientali, l'Ucraina è sempre rimasta una parte, certo non di poco conto, dell'impero russo prima e sovietico poi. La parte più occidentale (Galizia) è sempre in qualche modo rimasta in orbita polacca, e la capitale di questa zona, Leopoli, conserva ancora oggi, nonostante la lunga omologazione sovietica, gli aspetti di una cittadina asburgica e mitteleuropea, più vicina a Praga e Budapest, che non a Kiev e Mosca. D'altra parte, è storia recente l'annessione della Crimea alla Repubblica sovietica di Ucraina, gentile concessione dell'ucraino Khruschev alla regione nativa, decisa dopo una notte di bagordi a base di vodka. Anche i territori orientali, con importanti città industriali come Khar'kov, Donetsk e Dnepropetrovsk, sono espressione della cosiddetta "piccola Russia", quella zona in cui i russi spedivano intere fette di popolazione per tanti aspetti meno integrate, tra cui gli ebrei, che a loro volta si erano attestati nel grande porto ucraino di Odessa, la città da cui partirono le navi per popolare e formare lo Stato d'Israele. In definitiva, l'Ucraina, non è altro che la somma delle contraddizioni della storia russa, e in buona parte di quella europea. Contraddizioni che esplodono regolarmente ad ogni mutamento epocale, come sta avvenendo in questi giorni, con le solite rivolte e i soliti timori di sempre, dal Seicento ad oggi. Ciò significa che l'intera epoca moderna, in realtà non è stata capace di venirne a capo. Tali contraddizioni, in definitiva, sono tre:

1) l'Europa che non ha coscienza di sé;
2) la Russia che non ha coscienza di ciò che non è;
3) l'Oriente e l'Occidente, che non conoscono i propri confini.

Nella crisi ucraina di questi giorni, l'Europa ha dimostrato di non sapere chi è, che cosa vuole e dove pensa di andare. Ha proposto all'Ucraina un modello di integrazione debole, fumoso e insostenibile, come in effetti avviene per tutti gli altri Stati che compongono la cosiddetta Unione Europea, e ora si ritrova una patata bollente che non ha idea di come prendere (o non prendere).
La Russia ha cercato di riaffermare la propria potenza e il proprio ruolo dominante, rispetto a un territorio che considera proprio come l'Ucraina e rispetto all'Europa, di cui non ha alcuna considerazione. Ogni nuovo zar, come oggi Putin, vorrebbe ripetere la marcia di Alessandro I, il vincitore di Napoleone: entrare trionfalmente a Parigi, facendo accampare sui suoi viali i battaglioni dei suoi cosacchi (ucraini), e imporre a tutti la Santa Alleanza in nome dell'Ortodossia russa, l'unica vera fede in grado di salvare il mondo. Ma Putin si è dovuto limitare a riprendersi la Crimea, dove del resto vivono quasi soltanto russi, una specie di bottiglia vuota lasciata da Khruscev.
L'Oriente si è scontrato di nuovo con l'Occidente, in un luogo dove i confini si confondono e si sovrappongono come le giurisdizioni della stessa Chiesa Ortodossa: in Ucraina esiste infatti un metropolita autonomo, uno fedele a Mosca, un terzo dipendente da Costantinopoli e un quarto di obbedienza papalina, oltre ad altri sotto-scismi piuttosto indecifrabili.
Il Paese che è esso stesso un confine, mostra di non sapere qual sia il verso da cui guardare il mondo, e mette a nudo i concetti stessi di Occidente e Oriente, contenitori vuoti di ideali e modelli continuamente superati dalla storia. Non è veramente Oriente la Russia, come non è veramente Occidente l'America, in questo millennio di globalizzazione che sta azzerando tutte le certezze e riportando il mondo alle dimensioni indefinite delle epoche più antiche. L'America guarda al calderone ucraino ed europeo senza più raccapezzarsi: chi è con noi, e chi è contro? La divisione dei buoni e dei cattivi non funziona più, come già si è visto in Siria e in tutte le crisi mediorientali; del resto, sarebbe dovuta bastare la lezione afghana di fine Novecento, dove l'America appoggiò con entusiasmo il "combattente per la libertà" Osama Bin Laden.. Nella rivolta ucraina finisce il sogno di Putin: quello di restaurare l'Unione Sovietica purificata dall'ideologia sovietica, in nome della Santa Ortodossia. Finisce anche l'ipocrisia dell'Europa, la casa di tutti i popoli, in cui non si riesce ad entrare, e chi è dentro non riesce a uscire. Finisce pure il sogno americano, di tracciare in tutto il mondo i confini del Far West e chiudere tutti gli indiani nelle loro riserve.
E forse potrà iniziare il tempo degli uomini e dei popoli, che in Ucraina, terra di origini e di confini, ritrovano la voglia di scrivere da soli la propria storia.

03/10/2014 RUSSIA – UKRAINE. The Ukrainian border, where Putin, Europe and the United States risk their demise. The Ukrainian territory has always been fought over and occupied by Poles, Mongols, Russians. Tsar Putin's claims too great, the European Union's proposals too empty, the United States' proclamations too confusing. The demise of ideologies and grand schemes and the emergence of people power.
Moscow - The Russian word u - kraina, from which the name of the State in turmoil these days is derived, means "on the margins", the borderline. In fact, as the first two decades of the post-Soviet area draws to a close, Ukraine as an independent nation has never existed in chronological and socio-political terms.
The territory of the ancient principality of Kiev, homeland of the Eastern Slavs now divided between Ukraine, Russia and Belarus, was never established as a State in itself, after suffering a long Mongol occupation (the "Tatar yoke" of the XIII - XV centuries).
In the modern era, since the era of Great Poland and its attempts to annex all of the eastern territories, Ukraine has always been part of the Russian Empire and later the Soviet Union, and certainly not an insignificant part. The westernmost part (Galicia) somehow always remained in the Polish orbit, and the capital of this region, Lviv, still today - despite the long Soviet dominance - has all the appearance of a small Central European and Habsburg town, closer to Prague and Budapest than Kiev and Moscow.

On the other hand , the annexation of the Crimea in the Soviet Republic of Ukraine is recent history, courtesy of the Ukrainian Khruschev as a gift to his native region, decided after a night of vodka-induced debauchery. Even the eastern territories, with important industrial cities like Khar'kov , Donetsk and Dnepropetrovsk, are an expression of the so-called "Little Russia" , the one area where the Russians arrived en-masse to become a consistent part of the local population, but one which has never fully integrated. These include the Jews, who in turn settled in the great Ukrainian port of Odessa, the city from where ships departed to populate and form the state of Israel.
Ultimately, Ukraine, is nothing more than the sum of the contradictions of Russian history , and much of that of Europe. Contradictions which explode regularly at every epochal change, as is the case recently with the usual riots and the usual fears, that have characterized such events from the seventeenth century to the present day. This means that the entire modern era, has been unable to resolve them.

At the end of the day there are three main contradictions:

1 ) A Europe that still does not know what it is;
2 ) A Russia that does not know what it is not;
3 ) An East and West, that do not know their own boundaries.

In Ukraine's recent crisis, Europe has clearly demonstrated that it does not know who or what it is, wants, plans to do or where it is going. It has proposed a fragile, hazy, unsustainable model of integration for Ukraine, as indeed is the case for all the other countries that make up the so-called European Union, and now finds itself left with the hot potato and no idea how get rid of it.

Russia has sought to reassert its power, and dominant role, towards a territory that it considers just as Ukraine and towards Europe for which it has no consideration at all. Each new Tsar, like Putin today, want to repeat the march of Alexander I, who defeated Napoleon: enter Paris in triumph, battalions of its Cossacks (Ukrainian) setting up camp on its avenues, and impose the Holy Alliance in the name of Russian Orthodoxy , the only true faith capable of saving the world.
But Putin has had to limit himself to taking back the Crimea, where the local population is almost exclusively Russian, a kind of empty bottle left by Khrushchev.
The East has clashed again with the West, in a place where boundaries are blurred and jurisdictions overlapping even those of the Orthodox Church: in Ukraine there is in fact an autonomous Metropolitan, one loyal to Moscow, a third from Constantinople and a fourth obedient to the Pope, as well as other rather indecipherable sub-schisms.
The country which is itself a borderland, clearly demonstrates that it does not know in which direction to look to view the world , and lays bare the very concepts of East and West, as empty containers of ideals and models that are constantly overtaken by history.
Russia is not really East, just as America is not really West, in this millennium of globalization that is resetting all the certainties and regressing the world to the indefinite proportions of ancient times. America looks to the Ukrainian and European cauldron no longer able to see its way ahead: who is with us, who is against us? The good guy and bad guy division does not work anymore, as we have seen in Syria and all the crises in the Middle East; the twentieth century Afghan lesson should have been enough to put an end to that, where America enthusiastically supported "freedom fighter" Osama Bin Laden...
The Ukrainian crisis puts an end to Putin's dream of restoring the Soviet Union purified of Soviet ideology in the name of Holy Orthodoxy. It also puts an end to Europe's hypocrisy that it is the home of all peoples, but a home that people cannot get into or out of.
It also ends the American dream, of drawing Far West boundaries around the world and penning all the Indians up in their reserves.

And maybe, just maybe, the time of men and peoples can now begin, who in Ukraine, in a land of origins and boundaries, have found the desire to write their own story.

10/03/2014. RUSIA-UCRANIA
La frontera ucraniana, donde Putin, Europa y EEUU arriesgan el fin
de Vladimir Rozanskij. El territorio ucraniano fue siempre disputado y ocupado por polacos, mongoles, rusos. Las pretensiones del zar Putin son demasiado grandes; las propuestas de la Unión europea eran demasiado vacías; los gritos de EEUU demasiados confusos. El fin de las ideologías y de los grandes diseños a favor de la emergencia de los pueblos.
Moscú - La palabra rusa u-krania, de la cual deriva la denominación del Estado en alboroto en estos días, significa "al margen", en la frontera. De hecho, antes del ventenio post-soviético que está llegando a su epílogo, cronológico y socio-político, Ucrania como nación independiente jamás existió.
El territorio del antiguo principado de Kiev, tierra madre de los eslavos orientales hoy divididos entre Ucrania, Rusia y Bielorusia, jamás se constituyó como Estado en sí, después de haber sufrido una larga ocupación mongol "el juego tártaro" de los siglos XIII y XV).
En época moderna, después de los tentativos de la gran Polonia de anexarse todos los territorios orientales, Ucrania siempre permaneció como una parte, ciertamente de gran importancia, del imperio ruso antes y soviético después. La parte más occidental (Galicia) quedó siempre en la órbita polaca, y la capital de esta zona, Leópolis, conserva aún hoy, no obstante la larga homologación soviética, los aspectos de una ciudad asbúrgica y mittel-europea, más cerca de Prag y Budapest, que no de Kiev o Moscú.
Por otro lado, es historia reciente la anexión de Crimea a la República soviética de Ucrania, gentil concesión del ucraniano Kruschev a la región nativa, decidida después de orgías a base de vodka. También los territorios orientales, con importantes ciudades como Khar´kov, Donetsk y Dnepropetrovsk, son expresiones de la llamada "pequeña Rusia", esa zona en la cual los rusos enviaban enteras partes de población en tantos modos menos integradas, entre las cuales los hebreos, que a su vez se concentraron alrededor del gran puerto de Odessa, la ciudad de la cual partieron las naves para formar el Estado de Israel.
En definitiva, Ucrania, no es otra cosa que la suma de las contradicciones de la historia rusa, y en buena parte europea. Contradicciones que explotan regularmente en cada cambio de época, como está sucediendo en estos días, con las acostumbradas revueltas y los temores de siempre, del seiscientos hasta hoy. Lo que significa que la entre la época moderna, en realidad no fue siempre capaz de hacerle frente.
Tales contradicciones, en definitiva, son 3:
1) Europa no tiene conciencia de sí;
2) Rusia no tiene conciencia de lo que no es
3) Oriente y Occidente, no conocen sus propios confines
En la crisis ucraniana de estos días, Europa demostró que no sabe quién es, qué quiere y dónde piensa ir. Propuso a Ucrania un modelo de integración débil, lleno de humo e insostenible, como en efecto sucede con los otros Estados que componen la así llamada Unión Europea, y ahora se encuentra una patata caliente que ni idea tiene como agarrar (o no agarrar).
Rusia trató de reafirmar su propia potencia y su propio rol dominante, respecto a un territorio que considera propio como Ucrania y respecto a Europa, de la cual no tienen ninguna consideración. Cada nuevo zar, como hoy Putin, quisiera repetir la marcha de Alejandro I, el vencedor de Napoleón: entrar triunfante a París, haciendo acampar a sobre las avenidas a sus batallones cosacos (ucranianos), e imponer a todos la Santa Alianza en nombre de la Ortodoxia rusa, la única fe verdadera en grado de salvar al mundo.
Pero Putin se tuvo que limitar a retomarse la Crimea, donde por otro lado viven casi solamente rusos, una especie de botella vacía dejada por Kruscev.
Oriente se enfrentó de nuevo con Occidente, en un lugar donde los confines se confunden y se yuxtaponen, como las jurisdicciones de la misma Iglesia Ortodoxa: en Ucrania existe de hecho un metropolita autónomo, uno fiel a Moscú, y un tercero dependiente de Constantinópolis y un cuarto de obediencia papal, además de otros bajo-cismas más bien indescifrables.
El País que es en sí mismo frontera, muestra que no sabe cuál sea el modo de mirar al mundo, y pone al desnudo los conceptos mismos de Occidente y Oriente, contenedores vacíos de ideales y modelos continuamente superados por la historia.
No es realmente Oriente Rusia, como no es realmente Occidente América, en este milenio de globalización que está eliminando todas las certezas y llevando al mundo a las dimensiones indefinidas de las épocas más antiguas. América mira el aclderón ucraniano y europeo sin darse sentido: ¿quién etá con nosotros, y quién está contra nosotros? La división entre los buenos y los malos no funciona más, como ya se vio en Siria y en todas las crisis medio-orientales; por otra parte, habría sido suficiente la lección afgana de fines del S. XIX, donde América apoyó con entusiasmo el "combatiente por la libertad", Osama Bin Laden...
En la revuelta ucraniana termina el sueño de Putin: el de restaurar la Unión Soviética, purificada de la ideología soviética, en nombre de la Santa Ortodoxia. Termina también la hipocresía de Europa, la casa de todos los pueblos, en la cual no se logra entrar, y que quien está adentro no logra salir.
Termina también el sueño americano, el de trazar en todo el mundo los confines del Far West y cerrar a todos los indios en las reservas.
Y quizás podrá iniciar el tiempo de los hombres y de los pueblos, que en Ucrania, tierra de orígenes y confines, reencuentran el deseo de escribir solos su propia historia.

06/03/2014 10:39
TURCHIA
Patriarca ecumenico: No all'uso di Santa Sofia come moschea. Deve essere aperta al culto cristiano
di NAT da Polis
Davanti a un gruppo di studiosi in visita al Fanar, Bartolomeo I difende le radici cristiane dell'edificio e promette opposizione da parte di tutte le Chiese ortodosse, cattoliche, protestanti.

Istanbul - Il Patriarca ecumenico Bartolomeo I si è espresso con un no deciso contro la riapertura a moschea della basilica di Santa Sofia di Costantinopoli. Anzi egli ha detto che se essa "va restituita al culto, questo non potrà essere che quello cristiano".

Le affermazioni di Bartolomeo sono emerse alla vigilia della Sinaxis, l'incontro di tutti i capi delle Chiese ortodosse, radunate su iniziativa del Fanar e possono essere considerate una risposta alle insistenti voci che circolano in Turchia provenienti da settori della società turca molti vicini all'AKP, il partito di governo.

Le parole del Patriarca ecumenico sono risuonate durante un'omelia da lui rivolta a un nutrito gruppo di studenti e studiosi in visita al Fanar. Tali visite rientrano in una serie di viaggi d'istruzione organizzati con una certa frequenza da gruppi stranieri e turchi.

"Con questi viaggi e visite - ha detto Bartolomeo - vi viene data l' occasione di venire a contatto con tutta la tradizione cristiana cresciuta su queste terre, fondata sulla cultura e la lingua greca, che hanno esaltato l'importanza del pensiero e la vita cristiana. E' questo il motivo per cui occorre sempre arricchire ed approfondire le vostre ricerche e conoscenze".

"A testimonianza di questa storica e duratura presenza del pensiero cristiano in queste terre - ha aggiunto - vi è anche la basilica di Santa Sofia, meta di riferimento di tutti".

"Di sicuro - ha continuato il Patriarca ecumenico - non vi saranno sfuggite le persistenti voci che circolano ultimamente da certi settori della società turca, le quali spingono per riaprire Santa Sofia come moschea".

"Noi - ha detto Bartolomeo - ci opporremmo, e insieme a noi tutti i cristiani, siano essi ortodossi, cattolici o protestanti".

"La basilica di Santa Sofia - ha concluso - è stata costruita per testimoniare la fede cristiana e se va restituita al culto, questo non potrà essere che quello cristiano".

06/03/2014 11:54
TURQUÍA
Patriarca Ecuménico: No Uso de Santa Sofía como una mezquita. Debe estar abierta al culto cristiano
de NAT da Polis
Frente de un grupo de profesores visitantes al Fanar, Bartolomé I defiende las raíces cristianas del edificio y promete la oposición de todas las Iglesias ortodoxas, católicas, protestantes.

Estambul - El Patriarca Ecuménico Bartolomé I se expresa con decisión en contra de la no reapertura como mezquita de Santa Sofía en Constantinopla. De hecho, dijo que si "debe ser devuelta al culto, no puede ser más que al cristiano".

Las afirmaciones de Bartolomé han surgido en la vigilia de la Sinaxis, encuentro de todos los jefes de las Iglesias ortodoxas, reunidas por iniciativa del Fanar y pueden considerarse como una respuesta a los persistentes rumores que circulan en Turquía provenientes de sectores de la sociedad turca vecinos al AKP, el partido gobernante.

Las palabras del Patriarca Ecuménico han sido pronunciadas durante la homilía que ha dirigido a un gran grupo de estudiantes y profesores visitantes al Fanar. Estas visitas son parte de una serie de viajes educativos organizados de manera frecuente por grupos extranjeros y turcos.

"Con estos viajes y visitas - dijo Bartolomé - se les da la oportunidad de entrar en contacto con toda la tradición cristiana cultivada en estas tierras, sobre la base de la lengua y la cultura griegas, que han puesto de relieve la importancia del pensamiento y de la vida cristiana. Y "es por eso que siempre se debe enriquecer y profundizar su investigación y conocimiento".

"Como prueba de esta presencia histórica y duradera del pensamiento cristiano en estas tierras - añadió - está también la iglesia de Santa Sofía, un lugar de referencia para todos".

"Desde luego - prosiguió el Patriarca Ecuménico - no escapamos a los persistentes rumores que circulan últimamente de algunos sectores de la sociedad turca, que empujan para reabrir a santa Sofía como una mezquita".

"Nosotros - Bartolomé dijo - nos oponemos, y con nosotros todos los cristianos, ya sean ortodoxos, católicos o protestantes".

"La iglesia de Santa Sofía - concluyó - fue construido para dar testimonio de la fe cristiana y si va ha ser devuelta al culto, no puede ser más que al cristiano".

03/06/2014 12:28
TURKEY
Ecumenical Patriarch says no to Hagia Sophia as a mosque, yes to Christian worship
by NAT da Polis
Speaking to a group of visiting scholars at the Phanar, Bartholomew I defends the building's Christian roots, pledging opposition by all Orthodox, Catholic, and Protestant Churches.

Istanbul - Ecumenical Patriarch Bartholomew I expressed a resounding no to the reopening of Constantinople's Hagia Sophia as a mosque. In fact he said that if it "must be returned to religious worship, that can only be for Christian worship."

Bartholomew's statement came on the eve of Sinaxis, the meeting of all the heads of Orthodox Churches, gathered at the initiative of the Phanar, and can be considered as a response to persistent rumours circulating in sectors in Turkish society close to the ruling AKP party.

The remarks were made during the homily the ecumenical patriarch addressed to a large group of students and visiting scholars at the Phanar. Such visits are part of a series of educational trips frequently organised by foreign and Turkish groups.

"With these trips and visits, you are given the opportunity to come into contact with the entire Christian tradition that has developed in these lands," Bartholomew said, which are "based on the Greek language and culture, and emphasise the importance of Christian ideas and life. This is why you should always enrich and deepen your research and knowledge. "
"Hagia Sophia, a place of reference for everyone, is evidence of the historic and lasting presence of Christian ideas in these lands," he added.
"Certainly, you have not missed persistent rumours circulating lately within certain sectors of Turkish society to reopen Hagia Sophia as a mosque," the ecumenical patriarch noted.
"We shall oppose it, and all Christians, be they Orthodox, Catholic or Protestant, shall be with us," Bartholomew said.
"Hagia Sophia," he concluded, "was built to bear witness to the Christian faith and if it must be returned to religious worship, that can only be for Christian worship."